Mea culpa di Zagrebelsky: "La magistratura italiana? Corporativa"

L'ex presidente della Corte Costituzionale si accorge dell'ovvio: "La magistratura italiana è minata dalle correnti, che sono diventate macchine di potere"

La magistratura italiana è "corporativa", minata da correnti trasformatesi in "macchine di potere" e gravata da strutture organizzative "fossilizzate". Parola di Gustavo Zagrebelsky, intervenuto a margine della presentazione del suo libro "Liberi servi" presso il Liceo scientifico "Leonardo da Vinci" di Maglie, in provincia di Lecce.

L'ex giudice costituzionale, in un'intervista in edicola oggi con la Gazzetta del Mezzogiorno, ammette le magagne del sistema giudiziario italiano: "«All’epoca di Mani Pulite, il potere giudiziario era sostenuto dal consenso popolare: era un’epoca in cui la magistratura stava agendo in consonanza con una parte dell’opinione pubblica. Bisogna considerare che la magistratura è un corpo professionale, che negli ultimi decenni si è corporativizzata."

"Questo ha minato la fiducia nella magistratura, che tra l’altro patisce nell’opinione pubblica la cattiva qualità della legislazione", ha concluso l'ex presidente della Corte Costituzionale.

Da sempre Zagrebelsky è stato fra i più accesi difensori dell'autonomia e dell'indipendenza del potere giudiziario, di cui è stato fra i massimi esponenti per molti anninni. Ora, però, sembra che abbia trovato delle buone ragioni per fare mea culpa.

Commenti

VittorioMar

Sab, 07/11/2015 - 17:56

...meglio tardi..non è da tutti..

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 07/11/2015 - 17:56

Era ora!!!!!!

giovanni PERINCIOLO

Sab, 07/11/2015 - 17:56

Mai creduto alle lacrime dei coccodrilli!

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 07/11/2015 - 18:16

Buongiorno signor Zagrebelsky, ti sei svegliato? Ti sei accorto che siamo nel terzo millennio? Finora, dormivi?

billyserrano

Sab, 07/11/2015 - 18:34

gli si è rotto il giocattolino?

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Sab, 07/11/2015 - 18:44

Questo signore ha usufruito del solito giochino della Corte. I loro Presidenti vengono SEMPRE nominati quando manca poco alla loro pensione per limiti di età. Questo è un modo di erogare pensioni d'oro, a quanti avranno comunque (cioè anche se non fossero ex-Presidenti della Corte) una pensione di altissimo valore monetario. Sono cose legali, certamente, ma che subentrano propio nella carateristica più nota della definizione di CORPORAZIONE: Un grupo che si fa gli affari propri. Viva l'Italia allora, con le loro consolodatissime caste. Poi, degli esodati, o persone che dopo aver lavorano una barca di anni e prendono molto ma molto di meno? Chisenefrega.

Klotz1960

Sab, 07/11/2015 - 18:51

Ma pubblicate le opinioni di questo soggetto, tra i primi difensori di tutti gli abusi giudiziari?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 07/11/2015 - 19:03

L'autonomia e l'indipendenza della magistratura si garantisce con l'isolamento e l'esclusione dei magistrati dai salotti e dalla politica. Manco al tennis dovrebbero andare! E per questo la loro carriera dovrebbe essere breve.

Ritratto di manasse

manasse

Sab, 07/11/2015 - 19:08

meglio tardi che mai ma deve suggerire alla sua corporazione come devono o possono fare per rientrare nei ranghi e riprendersi il prestigio perduto

Ritratto di onollov35

onollov35

Sab, 07/11/2015 - 19:09

Bravo Dr.Zagrebelsky. La sua onesta intellettuale le fa onore! Io sono del parere che Silvio Berlusconi sia stato massacrato ingiustamente.

Ritratto di Zione

Zione

Sab, 07/11/2015 - 19:11

Dopp vippet: “a Salut 'vost !”. Boja fauss, eccone un altro di “Pentiti di comodo” del Rinomato Tribunal-CLOACA “Piemontese” degli anni 80. Purtroppo fanno sempre così i Caporali del Turpe GIUDICIUME; prima hanno Assassinato il POPOLO con la loro Scelleratezza e dopo, qualcuno forse per convenienza o per tardiva comprensione di cotanta INFAMIA, cerca di accennare ad un inizio di Mea culpa; colla solita solfa che i Fetenti sono stati gli altri; ossia degli indegni loro colleghi magistrati di recondite (e CRIMINALI) “”Sette””.

Ritratto di Zione

Zione

Sab, 07/11/2015 - 19:11

Certo che è comodo gridare “al Lupo, al Lupo” dopo aver partecipato immoralmente a farlo crescere e Sadicamente ad aizzarlo a briglia sciolta contro tanti SFORTUNATI che non erano Utili ai loro calcolati e Laidi interessi POLITICI … e dopo aver favorito e difeso con “ogni” mezzo questo Ludibrioso andazzo. Pertanto, onde evitare di Offendere ulteriormente la povera Gente, colle vostre invadenti partecipazioni (ovunque vi riesce ...), sarà meglio che vi ritiriate in buon ordine; ma se puta caso una barlume di trovata Coscienza dovesse cominciare a turbarvi, sarà meglio per la vostra dannata Anima nera che andiate in Convento a chiedere Perdono al Signore, per le tante vostre Malefatte e CAROGNATE; Miserabili VERMI !!! --- – A. V. G. -- (Associazione VITTIME del Giudiciume).

vince50_19

Sab, 07/11/2015 - 19:24

Se né accorto anche lui? Allora la faccenda deve essere sul serio evidente..

aldopastore

Sab, 07/11/2015 - 19:25

Dirlo ora, e non quando era il momento, resta solo intervento che non serve a niente e a nessuno. Sono daccordo sul fatto che la magistratura patisca, un po',aggiungo, della qualità della legislazione. Ed è ancora più grave , quindi, che anzichè parlare di ferie, di intercettazione, non parlino di aumentare le pene per i reati particolarmente gravi quali , stupro, violenza sui bambini , anziani,e tentativi di furto nelle case che, sempre piu spesso, sfociano in omicidi. Con la beffa che quando qualcuno si difende, poi, viene condannato, muore di crepacuore per la condanna, e beffa delle beffe, la sua proprietà va a chi poteva anche ucciderlo. Ermes docet. Questa giustizia non merita alcun rispetto.

CALISESI MAURO

Sab, 07/11/2015 - 19:31

ma va cos'e'..... che si e' vecchi e si comincia a pensare all'aldila..??? ehmm e qualcuno non sara' contento, ma no non penso ... forse e' solo un modo per aprir bocca, ormai i danni fatti sono fatti.

giovanni951

Sab, 07/11/2015 - 19:52

ueilá....si é svegliato. Anche se penso che lo abbiacsempre saputo e abbia fatto finta di non sapere

Un idealista

Sab, 07/11/2015 - 20:22

Chi più di lui conosce e può dire queste cose, che tra l'altro sono appariscenti? Ben venga questo mea culpa,il quale però non cambierà nulla a meno che non intervengano altre prese di posizione autorevoli.

jeanlage

Sab, 07/11/2015 - 21:08

Zagrebelsky finge di non sapere che la magistratura italiana non è corporativa, ma eversiva, mafiosa, golpista, autoreferenziale, con giudici che sono di fatto al di sopra della legge e del parlamento, senza nessun controllo e senza nessuna responsabilità. Il corporativismo è proprio l'ultimo dei problemi.

roberto.morici

Sab, 07/11/2015 - 21:17

Se il Signor Zagrebelsky avesse dimostrato, in tutti gli anni della sua pprofessione, anche un minimo di prontezza di riflessi sarebbe stato perfetto.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 07/11/2015 - 21:25

Il pentimento tardivo di un integerrimo mestatore fa andare in bestia.Ha sperperato vent'anni con altri colleghi per distruggere il cavaliere e dare bordone ai micromega di turno. Non potrà mai essere scusato,anzi....

paolonardi

Sab, 07/11/2015 - 21:50

Come al solito: i trinariciuti arrivano dopo il fumo delle candele! La Storia non vi ha mai insegnato nulla anche perche' non salete leggerne gli insegnamenti che sono lampanti a persone di normale intelligenza; e' quella che vi manca.

killkoms

Sab, 07/11/2015 - 22:33

meglio tardi che mai..!

beale

Sab, 07/11/2015 - 23:12

quando si diventa vecchi ci si converte: non si sa mai!!!

steacanessa

Sab, 07/11/2015 - 23:18

Che faccia di merenda! È' stato un precursore, adesso che non conta più niente da bravo sinistro di merenda fa finta di essere pentito.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 08/11/2015 - 01:33

Dopo che in nome dell'indipendenza della magistratura si sono permessi di linciare Berlusconi senza rendere conto a nessuno ora qualcuno comincia ad accorgersi che ALL'INTERNO DELLA MAGISTRATURA QUALCUNO STA BARANDO. Dopo essersi alleati al megalomane comunista Napolitano che ci ha privati del voto, si accorgono CHE L'INDIPENDENZA DELLA MAGISTRATURA SI È TRASFORMATA IN DISPOTISMO.

Ritratto di luigin54

luigin54

Dom, 08/11/2015 - 08:29

E MAGARI X TUTTI E' UNA PERSONA INTELLIGENTE !!! IMMAGINATEVI DA CHI SIAMO GOVERNATI DA RITARDATI CHE SI ACCORGONO DELL'OVVIO DOPO 30 ANNI. MA MI FACCIA IL PIACERE !!!

duball

Dom, 08/11/2015 - 09:18

#onollov35, scusi, ma quale onesta intellettuale? dopo 20 anni? vabbe' che i trinariciuti sono lenti ma non scherziamo per favore, questo e' solo un altro paraculo da smascherare. Il vero problema caro onollov non e'che e' stato massacrato berlusconi,cosa di cui la maggior parte degli italiani ha dimostrato nella loro piccineria di fregarsene altamente, ma che e' stata massacrata la volonta popolare, la democrazia e la giustizia cosa che peraltro non ha turbato piu' di tanto i sempre ineffabili italioti.

roberto.morici

Dom, 08/11/2015 - 09:23

In certi casi il "meglio tardi che mai" suona come una presa per il c..o.

semprecontrario

Dom, 08/11/2015 - 09:57

finalmente hai aperto gli occhi

evuggio

Dom, 08/11/2015 - 11:14

FINALMENTE UNA VOCE OBIETTIVA DALL'INTERNO!!

Ritratto di Zione

Zione

Dom, 08/11/2015 - 11:39

Gagliardo e illustre Cavaliere adesso che risali in sella, non ti dimenticare della prima cosa da fare con urgenza: dai un Potente CALCIO nei totani (i Molluschi ...), a tutti quei perfidi Mona che non sono stati eletti dal POPOLO e che pure la fanno ancora da Padroni; insieme ai loro Degenerati COMPARI, quei Degenerati e a SCORBACCHIATISSIMI magistrati Felloni e TRADITORI del Popolo, che tiranneggiano e Devastano le sacre Istituzioni, a cominciare dall'antimafia. Grazie Compagno PRESIDENTE. – A. V. G. -- (Associazione VITTIME del Giudiciume).

Ritratto di onollov35

onollov35

Dom, 08/11/2015 - 21:43

@ duball. Scusa, forse non te ne accorto della presa in giro al personaggio.