Medici asportano maxi tumore di 15 chili da donna che ha appena partorito

I medici hanno fatto nascere il bambino e in seguito hanno operato il carcinoma

Perfettamente riuscito l’intervento chirurgico che ha visto i medici asportare un enorme tumore di 15 chili dal corpo di una donna che aveva appena partorito. L’operazione è avvenuta all’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno e in questo modo avrebbe conquistato il primato mondiale. La paziente è una casalinga 38enne che aveva un tumore del peso di 15 chili e grande 35 centimetri di diametro. I chirurghi che hanno portato a termine l’impresa sono i medici Mario Polichetti e Raffaele Petta del reparto “Gravidanza a rischio”. La donna e' entrata in sala operatoria per subire il doppio intervento alla 37esima settimana.

Nonostante il tumore di notevoli dimensioni, l’intera gestazione non ha avuto particolari problemi, eccezione fatta per una certa compressione addominale. Tutta l’equipe medica è stata competente e ha fatto in modo che l’operazione andasse a buon fine. Dal medico Joseph Allegro, all'anestesista Miriam Giudice e alle due ostetriche Luciana Verlezza e Angela Lombardi, tutti bravissimi. Al termine dell’intervento è venuto al mondo un bel bambino di oltre tre chili e lungo 50 centimetri. Una volta nato il piccolo, i medici hanno proseguito asportando la massa tumorale. In precedenza vi era stato un caso simile solo in India, ma in quella occasione la donna non era in stato interessante. A Salerno, oltre alla dimensione del tumore, è da sottolineare anche la gestazione in corso e la relativa nascita del bimbo. Record anche per il tempo impiegato, solo 2 ore e 20 minuti contro le tre ore dell’operazione indiana. L’ospedale ha comunicato che mamma e figlio stanno bene e sono anzi in ottima salute. Un vero miracolo di Natale.