La Melegatti scivola sui social, "Quel post è omofobo"

Gaffe sui social per la Melegatti. L'azienda pubblica post omofobo, ma poi si correge "la gestione della comunicazione sui social è affidata ad un‘agenzia esterna "

Se siete in cerca di lavoro e vi occupate di marketing forse avete una possibilità di essere assunti. Infatti, da stamattina, molto probabilmente, si è liberato un posto nell'agenzia che curava le campagne pubblicitarie della Melegatti, la nota azienda dolciaria. Vi starete chiedendo come mai, ve lo spieghiamo. Per dare il buongiorno agli utenti dei social network la fabbrica di panettoni, pandori e colombe ha pensato bene di pubblicare una foto. Ed è qui che hanno fatto il danno. L'immagine recita: "Ama il tuo prossimo come te stesso... Basta che sia figo e dell’altro sesso".

Nemmeno il tempo del caro e buon caffè mattutino che i social si sono scatenati contro il post considerato omofobo. Non solo, alcuni utenti hanno pure fatto notare come l'immagine sia stata fatta con un'operazione piuttosto mediocre di photoshop e senza nemmeno aprire le virgolette che chiaramente si chiudono in fondo alla frase incriminata.

L'azendia Melegatti ha subito preso le distanze. Di fatto ha eliminato il contenuto e commentato l'accaduto con un altro post, nel quale si legge: "Con riferimento al post di questa mattina, Melegatti S.p.A. chiarisce che la gestione della comunicazione sui social è affidata ad un‘agenzia esterna che ha pubblicato senza autorizzazione da parte dell’Azienda. Melegatti S.p.A. si dissocia dall’operato di tale agenzia che ovviamente è stata sollevata dall’incarico e si scusa formalmente con chiunque si sia sentito offeso dal contenuto. Da 121 anni Melegatti è per tutti". Non ci resta che aspettare per Natale una dosa maggiore di zucchero a velo sui famosi pandori.

Con riferimento al post di questa mattina, Melegatti S.p.A. chiarisce che la gestione della comunicazione sui social è...

Posted by Melegatti on Venerdì 20 novembre 2015
Commenti

roberto.morici

Ven, 20/11/2015 - 18:28

...e Melegatti si scusa e si appecorona a disposizione.

Ritratto di deliziosagrc

deliziosagrc

Ven, 20/11/2015 - 18:44

Illiberale e ottusa la censura politicamente corretta dell'innocuo slogan. Ma peggio ancora chi per codardia si piega a questa dittatura strisciante.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 20/11/2015 - 19:15

...può essere che anche qualche fedele cattolico non abbia visto di buon occhio questo stravolgimento, un tantino blasfemo, del "comandamento dell'amore". Comunque trattasi di una vecchia formula risalente agli anni 70 (nulla di originale quindi) e per giunta, come anche evidenziato nell'artitolo, scritta con i piedi e con uno stile grafico discutibile.

Ritratto di scriba

scriba

Ven, 20/11/2015 - 19:25

DOLCE E VOLTAGABBANA. Questo post è davvero il più bel buongiorno che si possa dare: naturale, spontaneo e realista. Tutto il contrario del politicamente corretto e culturalmente idiota che inventa categorie-caricature e vede omofobia in ogni angolo. Perfino l'ingranaggio meccanico chiamato maschio-femmina è omofobo e va ridefinito! Presto si inventeranno il reato di eterosessualità in quanto omofoba. Maschietti è ora di diventare UOMINI!

Giorgio5819

Ven, 20/11/2015 - 21:23

Non è omofobo, è NORMALE, solo gli sbagliati e gli anormali e i deviati e "travestiti intellettuali " possono cercare di farlo passare come tale. Si rassegnino, omosessuale è sinonimo di anormale.

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 20/11/2015 - 21:40

Meno male che Melegatti qui non c'e'. Se cifosse farei pubblicita' negativa ad una compagnia eterofoba che schifo Molice Linyi Shandong. Ci stiamo preparando per andare a Xi An per vedere l'esercito di terracotta un paio di giorni pieni io e mia moglie Liu Jing

Gioioso_Ciddone

Ven, 20/11/2015 - 21:46

vadano a prenderlo in quel posto, anzi no, perché trarrebbero godimento…!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 21/11/2015 - 01:46

Ma quelli della Melegatti lo sanno cos'è la libertà di pensiero? Si piegano anche loro come Barilla alle minacce di quattro comunistelli fascistoidi che vogliono imporre le loro aberrazioni mentali a tutti quanti? MA LO SANNO I DIRIGENTI DI QUELLE INDUSTRIE CHE LA MAGGIORANZA NON È RAPPRESENTATA DAI COMUNISTELLI FASCISTOIDI?

cesar

Sab, 21/11/2015 - 07:16

melegatti fa dietrofront ? anche barilla tempo fa ha dovuto fare dietrofront....c'è poco da scherzare...i grandi buyer internazionali (con dirigenti che prendono ordini dalla massoneria internazionale,i cosidetti politically correct) ti boicottano e non comprano più il tuom prodotto..ti fanno fallire..io quest'anno compererò qualche pandoro in più da melegatti

marusso62

Sab, 21/11/2015 - 08:27

IO sono normale mi piace la gnocca ma non lo vado a ripetere tutti i giorni sui vari social. io credo che staimo esagerando e incredibile i normali si debbono sentire in colpa o non possono esprimere le l,oro opinioni altrimenti sono tacciati di omofobia. IO SONO NORMALE

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 21/11/2015 - 08:36

Succede quando uno sa usare PowerPoint appena, una laurea in scienze della comunicazione e crede sia davvero più importante far parlare che sentir parlare bene infatti una rima la fai in trenta secondi, e avrebbero potuto tirarfuori una frasetta di Epicuro o qualche proverbio cinese...slogan che trovi sul diario di scuola senza uno sforzo concettuale insomma. Era meglio quando regalavano la ferrari.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 21/11/2015 - 08:48

Pivelli all'ultima spiaggia per far parlare di sé replicando il nome dell'azienda in tutti i messaggi di scuse dovute. Fossi coso mi arrabbierei per essere usato come medium e non presterei attenzione a quel pasticcio di foto tagliato male col testo caduto a caso sul foglio. Smettetela di chiamare a vostro cugino per la grafica, smettete di promuovere stagisti del classico a "grafico" solo perché sanno farsi installare Photoshop senza licenza sul mac dell'ufficio.

Ritratto di iostoconsilvio

iostoconsilvio

Sab, 21/11/2015 - 11:42

La melegatti si è piegata a quegli schifosi della lobby gay... Non comprerò mai più un loro prodotto!!! Anzi ditemi il nome dell'agenzia che ha fatto quel post perchè voglio complimentarmi con loro per l'onestà intellettuale ed il coraggio che hanno avuto nel non piegarsi a 90 gradi in nome del "politicamente corretto" come purtroppo fanno tutti...