Melzo, uomo impiccato. Paura per la fidanzata scomparsa

Dopo il misterioso suicidio del ragazzo sono iniziate le ricerche della giovane fidanzata, dispersa da venerdì; ricerche in tutto il territorio

Sara Luciani, una ragazza di 21 anni, risulta scomparsa nel nulla dal piccolo comune del milanese. I vigili del fuoco hanno avviato immediatamente le ricerche con l’ausilio dell’elicottero e di squadre di sommozzatori. L'allarme è stato lanciato dopo che il fidanzato della giovane, Manuel Buzzini di 31 anni, è stato trovato impiccato nel cortile di casa della nonna in via Mantova a Melzo (MI), all'alba di sabato.

Secondo una prima ricostruzione, il 31enne sarebbe uscito in automobile con la compagna venerdì sera, per poi rincasare da solo, senza la vettura e con i vestiti fradici; tutto questo prima che si verificasse il tragico epilogo del suicidio.

Le ricerche della ragazza e dell'auto del fidanzato si concentrano pertanto lungo gli argini del fiume Adda e del canale Muzza, oltre che nelle cave adiacenti. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti si teme quella di un omicidio-suicidio.

L'auto di Buzzini, una Golf, è scomparsa da quella sera e si teme che il 31enne possa aver gettato la vettura in un fiume, lasciando all'interno la fidanzata, che in quel momento, tra l’altro, era senza il telefono. L’uomo viveva nell'abitazione dei genitori della giovane, insieme alla 21enne. Stando a quanto riferito ai militari, tra i due non ci sarebbero state tensioni o problemi di alcun tipo.

Durante l'intera giornata di domenica, carabinieri della Compagnia di Cassano D'Adda, vigili del fuoco e protezione civile si sono impegnati nelle ricerche, setacciando tutto il territorio. I primi risultati intorno alle 16.30: i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno rinvenuto il paraurti della Golf nel canale Muzza, nel territorio comunale di Paullo.