Meningite a Città di Castello, 14enne ricoverata in ospedale

La ragazzina è ricoverata nel reparto di Pediatria dell'ospedale di Città di Castello: le sue condizioni sono stazionarie

E' di nuovo allarme meningite. Un ragazzina di 14 anni è ricoverata da giorni nel reparto di Pediatria dell'ospedale di Città di Castello. Secondo l'ultimo bollettino medico riportato da PerugiaToday, "la giovane paziente in trattamento per meningite da meningococco nel reparto Pediatria dell’Ospedale di Città di Castello - spiega una nota della Usl1 - , dimostra una buona risposta alla terapia specifica sia dal punto di vista clinico che laboratoristico e le sue condizioni generali attuali sono stazionarie".

La Direzione medica ospedaliera ha immediatamente avviato la profilassi tra gli operatori esposti e per i conviventi della paziente. Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, ha provveduto rapidamente alla profilassi antibiotica dei contatti più stretti della 14enne. Ovvero i 21 compagni di classe, gli insegnanti, gli amici e i familiari della ragazzina ricoverata per meningite. Tutte le altre persone venute potenzialmente in contatto con l’adolescente, sono state allertate e verranno messe in profilassi entro le 48 ore dalla diagnosi, come previsto in questi casi.

Secondo quanto spiegato dall'Usl, per arginare la paura tra le famiglie dei compagni di classe della giovanissima, "non sussistono rischi di epidemie tra la popolazione".