Messina, arrestato montenegrino pirata della strada

Ha investito due persone, una è in gravissime condizioni

È risultato positivo ai test di alcool e droga, il montenegrino di 48 anni che ieri mattina, in Corso Cavour a Messina, ha investito due pedoni ed è fuggito. L'uomo è finito in manette. A darne notizia è il quotidiano "La Gazzetta del Sud".

I due pedoni travolti dall'auto, una Peugeot guidata dall'uomo di origini slave, stavano attraversando sulle strisce quando sono stati investiti dal mezzo. Ora sono entrambi nel reparto di terapia intensiva del Policlinico di Messina. Una donna, di 37 anni, ha riportato delle ferite guaribili in trenta giorni, l'uomo che era insieme alla donna, è un giovane notaio di 41 anni in coma. Le sue lesioni cerebrali sono gravissime.

Il pirata della strada, poco dopo l'incidente, è stato fermato da un poliziotto. Si tratta di un senza fissa dimora che da tempo vive in Sicilia.

Il montenegrino, ora in manette, dovrà rispondere di lesioni gravissime e omissione di soccorso oltre che di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Commenti

Massimom

Lun, 12/03/2018 - 12:51

E' la sua cultura. W il papa.

Ritratto di hardcock

hardcock

Lun, 12/03/2018 - 13:01

Rom? Sinti? Korakanè? Mistero ma sempre risorsa è. Mao Li Ce Linyi Shandong China

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Mar, 13/03/2018 - 07:01

ma cosa ci fanno questa gente qui in Italia? Dovrebbero entrare in Italia solamente pensone che servono il paese come fanno in Germania non parassiti delinquenti.