Metaponto, aveva un chilo di droga nello zaino: arrestato un gambiano

Sempre a Metaponto è stato denunciato anche un marocchino di 21 anni su cui pendeva un provvedimento di espulsione

Aveva nello zaino un chilo di maijuana. Per questo a Metaponto, una frazione di Bernalda, un Comune in provincia di Matera, un 25enne originario del Gambia è stato arrestato dalla polizia. Si tratta di un extracomunitario richiedente la protezione internazionale. Il giovane è stato scoperto dagli agenti del commissariato di Pisticci (nel Materano). Nel suo zaino nascondeva per l'esattezza un chilo e quindici grammi di droga. È stato arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ed è stato condotto nel carcere di Matera.

A Metaponto, inoltre, è stato denunciato anche un marocchino di 21 anni, irregolare sul territorio italiano. A suo carico, infatti, a giugno del 2017, il questore di Palermo aveva emesso un provvedimento di espulsione a cui l'immigrato non ha ottemperato. Gli è stato notificato un nuovo provvedimento di espulsione da parte del prefetto di Matera e il questore di Matera ha ordinato di lasciare il Paese entro sette giorni.

Non è il primo caso in cui viene fermato un uomo che nasconde la droga in uno zaino. Meno di una settimana fa, infatti, a Torino un uomo di 32 anni con precedenti penali è stato arrestato dopo un lungo inseguimento, dalla polizia. Si trovava a bordo della sua moto di grossa cilindrata e nello zaino nascondeva cinque panetti di cannabis, circa mezzo chilo di droga, come si legge su Skytg24. Erano circa le 22 di venerdì 19 aprile e il 32enne non si è fermato all'alt. La fuga dagli agenti di polizia è terminata quando l'uomo, con la moto, è andato a finire contro un'auto. Ha riportato una frattura al polso. Il 32enne è stato arrestato con l'accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e di resistenza a pubblico ufficiale.