Metro C, la stazione metro Pigneto chiusa per atto vandalico

Inaugurata la scorsa settimana sono state rotte le vetrate delle porte esterne in prossimità dei tornelli della fermata Pigneto

Nemmeno una settimana dall'inaugurazione ed ecco che le nuove stazioni della Metro C devono fare già i conti con i vandali. La stazione Pigneto è stata chiusa al pubblico su indicazione dei vigili del Fuoco intervenuti sul posto a seguito di un atto vandalico che ha provocato la rottura delle vetrate esterne in prossimità dei tornelli di accesso alla metropolitana.

"Il deprecabile gesto - si legge in una nota di Atac - arriva a pochi giorni dalla apertura al pubblico della stazione, avvenuta lo scorso 29 giugno nell'ambito del l'attivazione della nuova tratta Parco di Centocelle-Lodi. Atac, impegnata con ogni sforzo nel miglioramento del servizio di trasporto pubblico offerto alla città, fa appello al senso civico di tutti i cittadini per la tutela dei beni pubblici e stigmatizza l'accaduto, giudicando intollerabile ogni atto violento contro le risorse, materiali e umane, che ogni giorno sono al servizio della mobilità cittadina".

Secondo quanto si è appreso, i vigili del fuoco hanno deciso la chiusura della stazione Pigneto della metro C perchè la lastra di vetro del lucernaio, presa di mira dai vandali, si trova a circa 20 metri di altezza ed è pericolante. I pompieri sono stati allertati intorno alle 7 di stamattina.

Il vandalismo ha trovato la condanna del sindaco Ignazio Marino che sul proprio profilo scrive: “Meno di 7 giorni e un'azione di vandali danneggia #MetroC al Pigneto. La stupidità di pochi danneggia tutta @Roma".

Commenti

Linucs

Sab, 04/07/2015 - 15:08

Saranno stati "ragazzi difficili privi di occupazione e prospettive per il futuro".

magnum357

Sab, 04/07/2015 - 15:26

Non c'è mai vigilanza e questi sono i risultati dei buonisti !!!!

MEFEL68

Sab, 04/07/2015 - 16:42

Quello che mi sconcerta è che in Italia ci siano molti vandali più vandali dei politici che ci governano. Con in più un'aggravante. Almeno i politici sono furbi e fanno i loro interesi; i vandali di strada neanche quello, perchè distruggono quel poco che essi ci danno.

rossini

Sab, 04/07/2015 - 17:00

Prego, è possibile conoscere il nome di quel genio di progettista che ha previsto delle lastre di vetro, per di più non infrangibile, piuttosto che delle lastre di plexiglas? E, visto che ci siamo, si potrebbe conoscere il nome di chi lo ha nominato?

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 04/07/2015 - 17:18

Mi chiedo cosa sia mai venuto in testa a quelli della metro di mettere una vetrata del genere, sapendo che l'Italia attuale in fatto di sicurezza e civiltà si è ormai imbastardita a livello di Terzo Mondo. Era inevitabile che il vandalo di turno si sarebbe divertito, tanto chi controlla o chi li acchiappa?

acam

Sab, 04/07/2015 - 18:16

le telecamere non hanno visto chi è stato?

Giorgio5819

Sab, 04/07/2015 - 20:41

L'atto vandalico più devastante per Roma e' stata l'elezione di questo sindaco e dei suoi compagni di merende.

buri

Sab, 04/07/2015 - 22:38

mi spiace molto doverlo riconoscere, ma siamo diventati un paese di inciviliin tutti campi, abbiamo òa fortuna di vivere in dei paesi più bell0 delmondo e siamp splo capaco do sporcare. distrugge comportarci come dei selvaggi