«Mi affido a Dio» Berlusconi pronto per l'intervento

L'ex premier: Forza Italia è operativa Trame e golpe: i 4 colpi al suo cuore

Silvio Berlusconi si prepara per l'operazione al cuore che correggerà la «severa insufficienza aortica» diagnosticatagli dagli specialisti dell'ospedale San Raffaele di Milano e dal suo medico personale Alberto Zangrillo. Tra i familiari e gli amici più cari, il Cavaliere si dice «sereno»: «Mi affido a Dio e ai medici mentre affronto questo passaggio delicato». Così, mentre sui giornali si rincorrono le voci incontrollate sul futuro di Forza Italia, è lo stesso ex premier a chiarire che «il partito è pienamente operativo: chiedo a tutti il massimo impegno in vista dei ballottaggi». Ma la salute di Berlusconi ha risentito soprattutto di decenni di ingiustizie, persecuzioni e quattro tentati colpi di Stato. Soprattutto il terribile uno-due del golpe 2011 e della Severino che ha cercato di estrometterlo dalla vita politica italiana.