"Mi sento in colpa perché sono vivo". Baglioni saluta il cane "GrandPetit"

"Per provare a soffrire di meno ci vorrebbe un'unica scossa di pena anche fortissima ma in un attimo solo. Un colpo secco com'è successo con te piccolo caro tesoro. Arrivederci a quando sarà". Con queste parole Claudio Baglioni conclude un lungo post con cui saluta il suo GranPetit.

Il cane, un maltese di 14 anni, è morto nelle scorse ore e il cantante ha voluto così ripercorrere la loro vita insieme, da quando cioè "era arrivato dal Sud Africa cucciolo". "Adesso chissà dove si trova", continua Baglioni, "Se c'è un paradiso o roba del genere io voglio che lui sia già lì, insieme alle altre persone del cuore. Sennò comincio a pensare sul serio che mi importa assai poco di andarci. E allora io prego che sia proprio così e intanto consumo il senso di colpa di essere sopravvissuto".

GrandPetit cane maltese di 14 annise n'è andato ieri mattina.Non aveva malanni e niente di chetranne una corsetta un...

Pubblicato da Claudio Baglioni su Giovedì 7 aprile 2016