Michele Santoro: "Abbiamo tutti qualcosa in comune con Giardiello"

"In quell'attentatore vedo un punto in comune con tutti - dice Santoro - almeno per quanto riguarda il rispetto della legge"

"Siamo tutti come Claudio Giardiello". L'ultima sparata di Michele Santoro, in apertura di puntata a Servizio Pubblico su LA7, tocca inevitabilmente la strage compiuta da Claudio Giardiello. Santoro prima se la prende con la tecnologia: "Viviamo in un mondo dominato dalle piazze virtuali cariche di odio, nelle quali l'ultimo coglione ci descrive un mondo invaso dai rom e dagli immigrati". E poi lo strano paragone: "In quell'attentatore vedo un punto in comune con tutti - dice Santoro - almeno per quanto riguarda il rispetto della legge. Vediamo morire giovani per strada e tanti delitti rimangono impuniti, parcheggiamo in seconda fila, evadiamo le tasse, costruiamo abusivamente, disprezziamo gli immigrati. Che sono sempre pochi quando c'è da sfruttarli".

Poi tira in mezzo Renzi perché "anche lui un attentatore "della legge" quando si affretta a confermare Giovani De Gennaro alla presidenza di Finmeccanica dopo la sentenza della Corte europea sulle violenze della Polizia italiana nella scuola Diaz durante il G8 di Genova. La sentenza - ha aggiunto Santoro - ha detto che la polizia è stata omertosa nella ricerca della verità. Allora noi i mostri li riconosciamo da lontano, ma non quando vivono in mezzo a noi".

Commenti
Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 09/04/2015 - 23:42

Questo povero diavolo non sa più cosa inventarsi per far parlare di sé. La sua barca sta affondando vertiginosamente e lui annaspa attaccandosi alla cronaca truce per attirare l'attenzione. SANTORO RITIRATI, SEI FINITO.

Giorgio5819

Gio, 09/04/2015 - 23:57

Ma questo demente da chi ha avuto il salvacondotto per rubare stipendi e vomitare schifezze in pubblico ? Qualunque cittadino comune al suo posto verrebbe arrestato con tso.

Scighera

Ven, 10/04/2015 - 00:03

Individuo triste,inutile e incapace...amen!

Roberto Casnati

Ven, 10/04/2015 - 00:15

Santoro parli per lei io non ho e non avrò MAI nulla in comune con lei né con nessun altro assassino!

BRAMBOREF

Ven, 10/04/2015 - 07:16

GIGI86 Rincoglionisce puntata dopo puntata.

zingozongo

Ven, 10/04/2015 - 07:21

ma se sto giardiello era 20 anni che aveva problemi di fallimenti, era coinvolto nel crac eutelia, magari nn era cosi onesto e innocente come vuole sembrare...con tutti gli altri che lo vogliono rovinare..

hectorre

Ven, 10/04/2015 - 08:30

quando smetterà di dire fesserie,sarà sempre troppo tardi!.....confezionatore di odio e falsità...da che pulpito!!!!!....VERGOGNATI!!!!!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 10/04/2015 - 08:31

A Sant'Oro per tentare di rimanere a galla, visti i suoi flop a ripetizione, non resta che sparare CA***TE a ripetizione. L'unica arte in cui è davvero superiore a tutti.

mister_B

Ven, 10/04/2015 - 09:00

toglietegli il vino a chi ha fatto il titolo. Infatti se si legge l'articolo si capisce che Santoro non ha detto questo, se la prendeva con l'italia che viola la legge. I soliti bananas insomma.

onurb

Ven, 10/04/2015 - 09:14

Evidentemente Santoro deve recuperare diversi punti di share. E si sa che non c'è nulla di meglio delle farneticazioni per attirare la curiosità delle persone. Osservate il capannello di persone che si forma attorno a un ubriaco che dà in escandescenze e ne avete la riprova. Per quanto riguarda i sant'uomini citati da Santoro, rom e immigrati, evidentemente le sue esperienze sono differenti da quelle di noi comuni mortali. A 200 metri da dove ho l'ufficio il fratello di mio cognato negli ultimi tre mesi ha subito quattro furti. Nei precedenti 30 anni la sua abitazione non aveva avuto alcuna visita dei ladri. Ma a Santoro non viene il dubbio che a non rispettare la legge non siano solo quelli che parcheggiano in doppia fila, ma anche rom e immigrati?

Marlo

Ven, 10/04/2015 - 09:19

Tutti come Giardiello? Santoro, lei prima e più degli altri quando fa uso di cotanto livoroso linguaggio. Da che pulpito le prediche...

Maura S.

Ven, 10/04/2015 - 09:26

Poveretto, ora che il suo nemico(amico?????????) non e' piu nell'occhio del ciclone, ( almeno per il momento ),Micheletto e' in fase calante, o meglio nell'oscurita'totale.

giogatto

Ven, 10/04/2015 - 09:32

@ mister_B....E gia'perche'voi compagnucci siete gli unici a non violare mai la legge....

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 10/04/2015 - 09:51

"...Allora noi i mostri li riconosciamo da lontano, ma non quando vivono in mezzo a noi". Tra tutto quello che ha detto, questa frase estrapolata contiene l'unica grande verità. Su se stesso.

angelovf

Ven, 10/04/2015 - 10:06

Una volta vedeva. Il pericolo. In Berlusconi , adesso sceglie. Come modello. Giardiello, Ti devi curare la "centralina" è fulminata come al solito.

angelovf

Ven, 10/04/2015 - 10:08

Hai ragione sei un angioletto ma ti mancano le ali.

linoalo1

Ven, 10/04/2015 - 10:11

Povero Saccente Santoro!!Lui,come la maggior parte dei Sinistrati,si crede l'unico portatore delle Verità!

Ritratto di OKprezzogiusto

OKprezzogiusto

Ven, 10/04/2015 - 11:15

mister_B. Sono un bananas che sa leggere (le pare strano, vero?). Santoro ha detto "In quell'attentatore vedo un punto in comune con tutti..." Il titolo riporta "Abbiamo tutti qualcosa in comune con Giardiello". Giardiello e l'attentatore sono la stessa persona, sa? Non saranno nella stessa sequenza, ma le parole sono quelle e soprattutto quello è il pensiero. Santoro è andato, si rassegni mister_B.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Ven, 10/04/2015 - 11:41

fate l'esame delle urine a Santoro... forse sta esagerando

Ritratto di Euterpe

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 10/04/2015 - 14:05

Ancora straparla, quest'otre rigonfio di tracotanza e di denaro?

Ritratto di alex333al

alex333al

Ven, 10/04/2015 - 20:24

che cosa sia mai successo in questo incallito sinistrato comunista, per avere un barlume di lucidità è dire una verità che gli italiani gridano da tanto?