Eboli, migrante in bici travolto e ucciso in strada

Drammatico incidente a Eboli, nel Salernitano. Perde la vita un 31enne senegalese che era in sella a una bicicletta

Migrante travolto e ucciso mentre è in sella alla sua bici, drammatico incidente a Eboli, nel Salernitano: perde la vita un 31enne senegalese.

La tragedia s’è consumata nella serata di ieri intorno alle ventidue, quando, per cause che rimangono al vaglio delle forze dell’ordine, un’auto guidata da una professionista della zona, avrebbe, come riporta Il Mattino, tamponato la bicicletta su cui viaggiava il giovane, ospite di un centro per rifugiati. Per lui, 31 anni proveniente dal Paese africano, non c’è stato nulla da fare: sbalzato dal sellino e rovinosamente caduto a terra, sarebbe morto nell’impatto. L’episodio s’è verificato lungo l’arteria stradale della Statale 22 che collega il comune di Eboli alla vicina città di Battipaglia.

La donna, subito dopo l’incidente, s’è immediatamente fermata per tentare di offrire i soccorsi del caso all’uomo e ha chiamato subito carabinieri e ambulanza. Per lui non c’è stato nulla da fare, troppo gravi le ferite riportate. L’uomo, ospite di un centro per migranti a Terni, era in città da amici e sarebbe dovuto ripartire, in queste ore, alla volta dell’Umbria.

Commenti

MARCO 34

Mer, 01/08/2018 - 14:36

Poi si scoprirà che viaggiava senza luci e/o catarifrangenti come capita spessissimo alla maggior parte dei ciclisti: i più indisciplinati utenti della strada

MARCO 34

Mer, 01/08/2018 - 22:53

La bici della foto non può essere quella dell'incidente che essendo stata tamponata non può presentarsi nelle condizioni di una esposizione