Migranti, l'iniziativa buonista della scuola: studenti in gita al centro d'accoglienza

L'stituto Statale di Istruzione Superiore Bachmann di Tarvisio ha organizzato una gita nel centro di accoglienza con migranti e responsabili del centro. La Lega protesta

Il buonismo all'interno della scuola non è un mistero, specie sul delicato tema dell'accoglienza dei migranti. Ma che questa volta c'è molto di più di un semplice sospetto. L'Istituto Statale di Istruzione Superiore Bachmann di Tarvisio ha infatti deciso di organizzare due incontri nella caserma Meloni (Coccau) con i responsabili del Centro di accoglienza e i migranti ospitati nella struttura. Gli studenti avranno questi incontri l'1 e il 4 aprile.

La decisione della scuola non piace a molti. E La Lega ha già iniziato la sua battaglia contro la decisione dell'Istituto Statale di Istruzione Superiore Bachmann. Secondo Stefano Mazzolini, consigliere della Lega del Friuli-Venezia Giulia: "È vergognosa la strumentalizzazione di giovani studenti per perorare la causa buonista di chi a parole è solidale con tutti, ma nei fatti si dimentica del vicino di casa".

Mazzolini ha presentato un'interrogazione a risposta immediata. Secondo il consigliere leghista, "è di fondamentale importanza che gli studenti si confrontino, in ogni occasione possibile, con il mondo esterno", ma questo deve essere fatto quando l'esperienza porti a un "effettivo arricchimento culturale". Ma l'impressione è che questa volta non vi sia alcuna motivazione didattica dietro alla scelta di portare i ragazzi nella casera Meloni. C'è una finalità che in molti considerano esclusivamente politica, tesa a veicolare discorsi contrari alla politica del governo sul contrasto all'immigrazione clandestina e per sensibilizzare i più giovani sul tema migranti. Senza però far comprendere la complessità del fenomeno dell'accoglienza.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 26/03/2019 - 20:21

Ottima idea andarci col bus. Dobbiamo aspettarci la ripetizione di quanto successo sulla Paullese? Idioti patentati.

il sorpasso

Mar, 26/03/2019 - 20:21

Vorrei vedere la faccia di chi ha ideato questa gita....i bambini devono andare in gita in altri luoghi....basta la politica nella scuola!!!

Trinky

Mar, 26/03/2019 - 20:25

Basta tagliare i fondi a questo Istituto di non si sa bene cosa.........

venco

Mar, 26/03/2019 - 20:27

Vanno a far amicizia con gli spacciatori.

Ritratto di allergica_alle_zecche

allergica_alle_...

Mar, 26/03/2019 - 20:59

io non autorizzerei da genitore una simile buffonata per mio figlio. Li portassero a visitare i centri di recupero dei tossicodipendenti o qualche centro di ricerca. Non gli alberghi a 5 stelle per futuri spacciatori.

Mauritzss

Mar, 26/03/2019 - 21:08

I cosiddetti buonisti sono fortemente cattivisti verso gli italiani, perché rubano i loro soldi, benessere, sicurezza, futuro, identità. E sono delinquenti preterintenzionali !!!

vince50

Mar, 26/03/2019 - 21:46

Comincia a darmi molto fastidio il termine buonista.Si tratta del solito modo idiota Italico,di nascondere dietro un termine la vera realtà.Non sono buonisti ma esattamente l'opposto,cioè Satanisti della peggior specie.

Ritratto di cicopico

cicopico

Mar, 26/03/2019 - 22:21

mamma mia in che mondo viviamo?fermateli....

porcorosso

Mar, 26/03/2019 - 22:38

Quando andavo a scuola io mi portavano al giardino zoologico: nessuno si sarebbe mai sognato di portarmi a visitare altri esseri umani.

Tranvato

Mar, 26/03/2019 - 22:47

L' indottrinamento non è mai stato foriero di libertà, nè mai potrà esserlo. Questa è violenza, uno stupro di giovani coscienze operato da chi, incapace di combattere onorevolmente per le proprie idee, diserta la dignità e fuoriesce nella più ripugnante e codarda partigianeria.

akamai66

Mar, 26/03/2019 - 23:02

I giovani nella loro spontaneità hanno da tempo capito e in molti non vogliono più andare a scuola, perlomeno non nelle scuole italiane. Perché? Perché un giorno viene Benigni e con la sua voce chioccia ti intorta sul fatto che la Costituzione italiana è la più bella del mondo, il giorno dopo arriva l’uranista Vladimir e ti racconta che gli uomini possono fare i figli, insomma viviamo in un mondo di ermafroditi, poi la scoperta delle scoperte: un criminale energumeno distrugge un bus con sopra 50 scolari e noi andiamo a far visita ai suoi commilitoni e gli portiamo i dolci. Una volta si diceva di non voler morire democristiani, oggi si può dire che non vogliamo morire catto-buonisti-komunisti!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 26/03/2019 - 23:14

Che iniziativa balorda. La gita si fa nei luoghi di arte e cultura, non certo per politica.

carlottacharlie

Mer, 27/03/2019 - 00:14

Mi chiedo dove sono i genitori anche minimamente intelligenti. Vedere la scuola che propugna gite “migranti “ dovrebbe renderli rabbiosi e decisi a far smettere gli idioti e schifosi atti comunisti. Le gite si fanno in luoghi di cultura, mica nel degrado.

cgf

Mer, 27/03/2019 - 02:50

piuttosto che non doverli portare allo zoo e ritrovarsi gli animalisti contro... MA SIAMO IMPAZZITI? portano i ragazzi all'interno della caserma come se li portassero allo zoo, perché è questo quello che realmente sembra, forza ragazzi che...

Popi46

Mer, 27/03/2019 - 06:59

Ma come è stato possibile che la scuola dell’obblIvo si sia ridotta ad un concentrato di docenti espressione del buonismo politicamente corretto più becero?