Migranti, il sindaco di Novara: "Siamo al completo"

Anche in Piemonte l'emergenza migranti rischia di farsi incadescente. Il centro d'accoglienza di Settimo Torinese ha più di 700 persone, mentre Novara è già al completo con 500 migranti

Caos migranti anche in Piemonte. Nel centro d’accoglienza di Settimo Torinese sono arrivati circa 700 immigrati in poche ore che dovrebbero essere, poi, ridistribuiti nelle strutture d’accoglienza delle otto province piemontesi.

Ma la provincia di Novara, da più di 24 ore, ha bloccato l’arrivo di 350 persone perché non sarebbe più in grado di accogliere ulteriori migranti. “Non sono informato sull’ipotesi di questi 350 nuovi arrivi”, spiega a La Stampa il sindaco Canelli che aggiunge: “di sicuro però la città di Novara ha già fatto abbondantemente la sua parte. Ospitiamo più di 500 persone, in percentuale il doppio rispetto a Milano. Forse il Viminale e la prefettura stanno valutando di distribuirli in altri comuni della provincia”. Se lo stop non si sbloccherà in breve tempo, il centro Cri di Settimo, l’unico hub della Regione Piemonte, non potrà svolgere la propria funzione e manderà in tilt la complessa macchina dell’accoglienza.