Milan e Mediaset: parla Confalonieri

Contatti con Murdoch e Bollorè ma il controllo del gruppo non si discute. Si tratta per il Milan: "L'offerta asiatica è vera"

C'è un'offerta asiatica per l'acquisto del Milan. Lo ha confermato oggi il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, parlandone con i giornalisti che lo hanno raggiunto all'assemblea dei soci. "Quest chi l'è vera", ha commentato in dialetto, chiarendo che la proposta portata avanti da Bee Taechaubol è solida.

"Cina e Thailandia sono il futuro", ha chiosato ironicamente, facendo evaporare i dubbi di chi riteneva che l'offerta della cordata asiatica non fosse particolarmente concreta. Poco prima Pier Silvio Berlusconi aveva detto di non essere aggiornato sullo stato delle trattative.

Il vice presidente di Mediaset ha invece confermato questa mattina che Silvio Berlusconi si è incontrato nei giorni scorsi con Rupert Murdoch. Un incontro a cui hanno partecipato anche lui e Lachlan Murdoch. Ma in cui invita a non leggere troppo. È stato un meeting "nella norma", dovuto a rapporti "di lunghissima data e continuativi", come altri ce ne sono stati alcuni mesi fa.

Berlusconi jr. ha parlato di una galassia sana, "solida finanziariamente". Con l'opas di Ei Towers su Rai Way e con Mondadori - ha detto - abbiamo dimostrato che "questa è la strada che vogliamo seguire". "La nostra situazione finanziaria ci consente di pensare di nuovo ad investimenti per crescere in Italia e all'Estero ed aprire con coraggio una nuova stagione di conquista, di opportunità industriali e commerciali".

Pier Silvio Berlusconi ha spazzato via le ipotesi di aggregazioni o acquisizioni. Non ha negato un interesse del gruppo francese Vivendi, ma ha frenato sulle tempistiche. "Oggi ci sono scenari di fantafinanza. Ci sono ambiti nei quali è possibile che andremo a collaborare ma sono progetti nei quali non ci sono ancora cose concrete, della serie 'pronti, via'". L'ipotesi che il Biscione possa entrare nel capitale della società, con uno "swap azionario" per sempre, "oggi non esiste".

Commenti

Oraculus

Mer, 29/04/2015 - 20:26

Caro Luca , un mio personalissimo parere?? , che i Berlusconi lascino e' forse per loro una occasione irripetibile...Milan & Mediaset e forse anche Fininves , quindi sciogliere quei legami di cosi' alta impegnativa finanziaria che coi tempi che corrono non fanno presagire un roseo futuro per l'imprenditoria in generale... Vendere oggi e' molto meglio che comperare....o meglio vendere il veccio e comperare il...nuovo con progetti meglio addatabili al futuro e forse anche come e dove e' e sara' piu' sicuro.