Milano, agenti aggrediti al parco Sempione da gambiano irregolare

L’aggressione ai danni dei poliziotti è stata del tutto immotivata: solo con l’arrivo dei rinforzi gli agenti sono riusciti ad avere la meglio sull’africano, pregiudicato ed irregolare

Violenta aggressione ai danni di alcuni poliziotti avvenuta giovedì pomeriggio presso il parco Sempione di Milano.

Gli agenti erano impegnati in una semplice operazione di controllo del territorio e stavano attraversando il parco in bici. Una volta giunti nei pressi dei campi di basket, sono stati aggrediti da un 28enne del Gambia, colto da un raptus di follìa immotivato, dato che i poliziotti non lo avevano preso di mira nè avevano indirizzato su di lui le loro attenzioni.

Dopo l’attacco subìto, gli agenti hanno chiamato i rinforzi ed è immediatamente giunta una volante di supporto; tuttavia neppure questo è servito a raffreddare i bollenti spiriti dello straniero. Il gambiano, infatti, si è scagliato anche contro i nuovi arrivati: uno di questi, colpito in pieno volto, è finito al pronto soccorso e poi dimesso con una prognosi di 4 giorni.

Dopo una breve colluttazione, l’africano è stato immobilizzato e costretto faccia a terra; finalmente, a quel punto, si è arreso agli agenti, che lo hanno tratto in arresto e spedito dietro le sbarre. Per lui l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Dopo le operazioni di identificazione è emerso, tra l’altro, che il 28enne aveva dei precedenti per spaccio e che si trattava di un irregolare sul territorio italiano.

Commenti

venco

Ven, 10/08/2018 - 22:50

Questi sono accolti come profughi, ma se delinquono non sono più tali e vanno messi in galera e poi espulsi, non devono assolutamente circolare liberi.

justic2015

Sab, 11/08/2018 - 02:32

Bisogna usare i mezzi con tale mondezza punto e basta,smetterla di di fare i parassiti buonisti questi vi menano e fanno bene.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 11/08/2018 - 10:07

stava versando i contributi al chiosco mobile dell'inps installato da boeri. lasciatelo lavorare altrimenti chi mi paga la pensione???