Milano, stazione Centrale. Borseggiatrici pizzicate in flagrante

Le due, entrambe di nazionalità bosniaca, sono state fermate dalla Polfer mentre tentavano di rubare un portafoglio ad un ignaro turista. Una delle ragazze è minorenne

Avevano scelto la caotica stazione Centrale di Milano quale teatro dei loro furti: il viavai ininterrotto di turisti e viaggiatori spesso distratti o di fretta era sicuramente un luogo ideale per mettere a segno i loro loschi propositi. Questa volta però è andata male a due giovani borseggiatrici, entrambe di nazionalità bosniaca.

Il modus operandi adottato era sempre lo stesso: la più piccola delle due, non ancora maggiorenne, si occupava di distrarre il più possibile la vittima di turno designata e di coprire i movimenti della complice più grande, mentre questa tentava di sfilare il portafoglio ad un ignaro turista orientale sui tapis roulant della stazione. Il tutto però avveniva sotto l'attento occhio di alcuni agenti in borghese della Polfer, che studiavano le mosse delle due ladre già da alcuni minuti. Fermate nel momento stesso in cui una delle due bosniache era riuscita a mettere le mani sul portafoglio del turista che non si era assolutamente accorto di nulla, sono state denunciate per tentato furto.

La minorenne è stata indagata in stato di libertà ed affidata ad un parente prossimo. Sorte ben diversa è invece capitata alla più grande delle due di 36 anni: per lei si sono infatti spalancate le porte del carcere.

Commenti

Giorgio5819

Dom, 17/06/2018 - 21:12

Amputazione della manina destra... taac !

Ritratto di Valeriodesi

Valeriodesi

Dom, 17/06/2018 - 23:05

bosniaci ladri. cercano anche da me di rubare le gomme e una volta gli e anche andata bene