Milano, trovato morto dentro la sua gioielleria

A Milano, in via dell'Orso, al numero civico 3, un uomo di 75 anni è morto all'interno della sua gioielleria

Una rapina finita in tragedia. A Milano, in via dell'Orso, al numero civico 3, un uomo di 75 anni è morto all'interno della sua gioielleria. L'orefice ucciso si chiamava Giovanni Veronesi e aveva 75 anni. Ad avvertire il 118 è stata la moglie della vittima che, preoccupata perché il marito non rispondeva al cellulare, è andata in negozio e lo ha trovato riverso a terra con la testa rotta. L’uomo sarebbe morto mentre il personale del pronto soccorso gli prestava le prime cure. A una prima analisi, da una vetrina del negozio sembra che manchi qualche oggetto. Sul caso indagano i carabinieri. 

"Giovanni Veronesi era una personacorrettissima, lo conosco da 40 anni, nessuno ce la poteva avere con lui. È sicuramente una rapina". Ne è convinto Massimo Barbato, titolare di "Gioielli dell’Orso", al civico 9 della via a poca distanza dalle vetrine della gioielleria di Giovanni Veronesi.

Annunci Google
Commenti

elalca

Gio, 21/03/2013 - 14:45

se così fosse bisogna ringraziare quel somaro del sindaco pisapippa e la sua assoluta incapacità di organizzare un presidio e un controllo del territorio. ma cosa ce ne facciamo di un pirla di tal guisa al comune di milano. vada ai CPT di lampedusa

Altaj

Gio, 21/03/2013 - 15:29

Magari si è difeso troppo.

paolodb

Gio, 21/03/2013 - 15:43

I reati a Milano (e non solo) aumentano a dismisura grazie alle masse di delinquenti che arrivano da noi per la debolezza delle nostre leggi e per l'interpretazione delicata che ne danno i magistrati. A cui si aggiungono i farabutti nostrani, ci mancherebbe. Ma la situazione sta precipitando ed avere tolto quel poco di vigilanza che c'era in giro è stata una manovra idiota da sinistrorso con scorta. La colpa di quanto sta accadendo non è di pisapia ma lui ha collaborato.

fisis

Gio, 21/03/2013 - 15:45

Comunisti, ex comunisti, terzomondisti e antiitaliani vari adesso saranno contenti. Il gioielliere di turno si è fato ammazzare. Così, non potranno starnazzare di eccesso colposo di legittima difesa, come avrebbero fatto invece se si fosse difeso in maniera efficace.

fisis

Gio, 21/03/2013 - 15:48

Mi viene da commentare amaramente che, a quanto pare, votare sinistra, almeno in una città come Milano, a qualcuno può costare anche la vita.

fedele50

Gio, 21/03/2013 - 16:00

MILANESI LO AVETE VOLUTO ORA .............FATEVI PESTARE ALTRIMENTI ALTRIMENTI DISTURBATE IL MANOVRATORE PISAPIPPA,SEMPRE PIU ALLO SBANDO, POVERA MILANO DA ..........DEPREDARE.

moshe

Gio, 21/03/2013 - 16:06

Prima di tutto condoglianze al gioielliere, vittima di una delinquenza che in Italia trova il proprio ambiente fatto su misura. Abbiamo leggi e giustizia che sono una vergogna, condanne (quando vengono date) che tra una storia e l'altra si riducono anche a meno di un terzo, delinquenti ovunque che la fanno da padroni, rapinatori di ville che vengono presi alla sera e rilasciati il mattino successivo, schiere di mafiosi che vengono scarcerati per "difetti di procedura" o a causa di "stampanti che si inceppano", violentatori minorenni che vengono solo "denunciati" e se ne stanno a piede libero. Insomma, viviamo in uno stato che è la delizia dei delinquenti e l'inferno delle persone oneste, persone che se sotto la minaccia delle armi hanno il coraggio di difendersi, vengono processate e vilipese per anni interi, prosciugando loro i risparmi a causa dei costi della difesa in tribunale. Un paese così, lo dico molto chiaramente, mi fa schifo.

Ritratto di mark911

mark911

Gio, 21/03/2013 - 16:07

Purtroppo mi viene da dire che almeno riposi in pace perchè se avesse reagito avrebbe dovuto sostenere una vita da inferno grazie alle nostre leggi che tutelano che delinque e non chi subisce!

fisis

Gio, 21/03/2013 - 16:36

Grazie, Pisapia per questa Milano da...morire.

fisis

Gio, 21/03/2013 - 16:47

Grazie, Pisapia, per questa Milano da...morire.

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 21/03/2013 - 17:00

Certo che il livello di onesta' intellettuale di coloro che addossano la colpa di una rapina al sindaco, solo perche' non e' della solita cricca di CDX che ha gozzovigliato a Milano negli ultimi 20 anni, e' pari all'onesta' dei rapinatori. Come se prima di Pisapia la malavita milanese fosse in letargo perche' aveva paura della Moratti. Il tutto senza sapere se si e' trattato veramente di rapina. Che tristezza...

hal9003

Gio, 21/03/2013 - 17:02

Dobbiamo pregare che nessun delinquente decida di prenderci di mira. Infatti le alternative sono: finire feriti, depredati o assassinati, oppure in galera se tentiamo di difenderci.

marvit

Gio, 21/03/2013 - 17:39

pravda99. Quello che succede oggi a milano è colpa del CDX. Voi potete sempre rilassarvi felici nelle istituzioni:tanto è sempre colpa del CDX...e mai vostra. I muli hanno più massa critica rispetto alla sinistra

gnegno59

Gio, 21/03/2013 - 17:40

La manna per i deliquenti in italia nostrani e non: pene nulle o quasi, e se uno si difente carcere sicuro indennità da pagare al povero delinquente e alla gogna per il popolo si sinistra.

elalca

Gio, 21/03/2013 - 17:46

mancava proprio il commento di un trinariciuto...........

marcs

Gio, 21/03/2013 - 17:58

Invece a roma dove il sindaco è un certo Gianno Alemanno, anche se ci sono stati più episodi di violenza che a Milano, non vi è a lcun problema di ordine pubblico vero ?

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 21/03/2013 - 18:06

marvit - Rilegga quello che ho scritto - Non ho detto che e' colpa del CDX, ho detto che chi da' la colpa a Pisapia e' intellettualmente disonesto (o altrimenti intelligente da far cadere le braccia, faccia lei).

silvio adopera

Gio, 21/03/2013 - 18:08

Se ragionassi come un bananas (Iddio me ne scampi), la logica conseguenza sarebbe che nelle città amministrate dal cdx siano tutte rose e fiori. Io vivo a Roma, e infatti non succede mai niente, tutti si vogliono bene e quando esci ti lanciano fiori. La verità è che contro certi crimini, non c'è amministrazione che tenga.

levy

Gio, 21/03/2013 - 18:15

Bisogna reclamare il diritto alla difesa personale, anche con l'uso di forza letale contro l'aggressore.

levy

Gio, 21/03/2013 - 18:16

Non é questione di Alemanno o Pisapia, si deve cambiare la legge sulla difesa personale

maan

Gio, 21/03/2013 - 18:37

L'importante è che non sia morto nemmeno un rapinatore ;lloro sono tutelati. Fosse accaduto il contrario al gioielliere la legge italiana avrebbe fatto rimpiangere di essere nato.

hernando45

Gio, 21/03/2013 - 18:50

CHI si FERMA ancora sulle colpe dei SINDACI, non ha capito niente in vita sua. Le colpe sono da ricercare in tutt'altra parte dello stato che si chiama MAGISTRATURA. Fino a quando la magistratura continuerà ad occuparsi di SPIARE Berlusconi, per vedere se ha SCOPATO una "MINORENNE" lasciando per mancanza di tempo da dedicare ad altro, andare impuniti per la strada ladri e assaltanti, non c'è Sindaco che tenga!!! LA VOGLIAMO CAPIRE UNA BUONA VOLTA PER TUTTE???? Saludos dal Leghista Monzese.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 21/03/2013 - 18:54

Primo atto di pisapippa e la sua cricca, cacciare i militari dalle strade. Oggi si vedono i risultati. Amaro risveglio per gli idioti milanesi che hanno votato questa feccia.

aredo

Gio, 21/03/2013 - 18:58

La splendida Milano "solidale" "multiculturale" "etnica" "sociale" di Pisapia in Vendola, Grillo, PD.

aredo

Gio, 21/03/2013 - 18:59

@marcs: a Roma più episodi di criminalità che a Milano? Non direi proprio.. Oramai Milano è diventato come Napoli da quando c'è la sinistra.

Garpaul

Gio, 21/03/2013 - 19:12

Di sicuro è colpa dei comunisti. Invece a Roma dove governa Alemanno sarebbe stata colpa della delinquenza comune!

Garpaul

Gio, 21/03/2013 - 19:14

Dimenticavo far notare agli sprovveduti che da quando governa IL pidiellino Alemanno a Roma i delitti sono aumentati del quadruplo! Sveglia!

pl.braschi@tisc...

Gio, 21/03/2013 - 19:18

E' sempre grasso che cola!

makkivi

Gio, 21/03/2013 - 20:12

L'unica alternativa è l'autodifesa. O armarsi (quando possibile con un porto d'armi) o dotardi di spray autodifesa e simili. L'alternativa è farsi ammazzare.Questa classe politia d(destra e sinistra) difende i criminali. noi cittadini onesti dobbiamo difenderci da soli.La penso cosi'.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 21/03/2013 - 20:28

#Altaj "Magari si è difeso troppo",vorrebbe chiarire cosa vuol dire?

janry 45

Gio, 21/03/2013 - 21:03

Adesso lo processeranno perché non ha saputo difendersi dai rapinatori con il dialogo.

roseg

Gio, 21/03/2013 - 21:59

e questo non è niente vedrete tra un po' di tempo la sig.ra Boldrini cosa ci combinerà, e poi facciamo i bravi le destre si sono sempre opposte all'ingresso di questa feccia,ora ci sono e ciucciamocele tanto l'Italia è la barca dei coglioni,io personalmente tutte le sere prima di dormire lascio pasticcini e the per i ladri, insomma un minimo di accoglienza... VIVA L'ITALIA AHAHAHAHAHAH

maurizio50

Gio, 21/03/2013 - 22:30

E' la solita musica. Grazie al permissivismo dilagante, voluto dai compagni sinceramente democratici, i farabutti in Italia fanno quel che vogliono, ;particolarmente esperte le canaglie provenienti dall'Est europeo. E poi si dà la colpa al Sindaco di dx o di Sx, senza rilevare che spetta ai Giudici, intoccabili, il compito di tenere i delinquenti in galera e non di farli circolare beatamente nelle città e nei paesi, liberi di commettere qualunque reato con la certezza quasi sicura dell'impunità.

cambiati luigi

Ven, 22/03/2013 - 00:52

non c'e bisogno di chi sia il sindaco. bisogna assolutamente difenderci da soli. sparare al minimo sospetto a costo della galera, a difesa della nostra vita e dei nostri familiari.

fisis

Ven, 22/03/2013 - 00:56

Per i comunisti appassionati di questo giornale (vuoi vedere che anche loro, in fondo in fondo, apprezzano la libertà?): gli inquirenti sono convinti che si tratti di rapina. Certo, non ci voleva una grande intelligenza per dedurlo, a meno che non si sia accecati dall'ideologia. Specie quella sanguinaria come quella comunista.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 22/03/2013 - 01:09

Per i black block che per l'ennesima volta sono usciti dai centri ASOCIALI a danneggiare la città Pisapia ha avuto parole di conforto. Ha detto che erano "POCHI FACINOROSI" fingendo di non sapere che escono dagli ormai notissimi centri ASOCIALI. Chissà cosa avrà da dire su questo povero GIOIELLIERE ASSASSINATO ANCH'ESSO DAI SOLITI "POCHI FACINOROSI".

umberto schenato

Ven, 22/03/2013 - 03:11

Poveretto! Chissa'! se avesse avuto il tempo di tirar fuori la pistola e di amazzarli ,avrebbe in seguito avuto tempi peggiori per dover trovarsi di fronte magistrati congolesi accusandolo di eccesso di legittima difesa e lungaggini di anni e paura di essere messo in galera ad ogni momento..

giorgio.peire

Ven, 22/03/2013 - 06:50

E ora i giudici cosa diranno? Se si difendeva e sparava lo condannavano! Meglio se sparava lui qualche delinquente di meno