A Milano per la prima volta la presentazione dello show-room interattivo

In occasione della Woman Fashion Week, a partire dalle ore 19 di domenica 28 febbraio nello spazio Hyper Room, l’innovativo show-room di Corso Venezia 6, si svolgerà l’esclusivo Special Cocktail Party & 3D Fashion show F/W 2016

In occasione della Woman Fashion Week, a partire dalle ore 19 di domenica 28 febbraio nello spazio Hyper Room, l’innovativo show-room di Corso Venezia 6, si svolgerà l’esclusivo Special Cocktail Party & 3D Fashion show F/W 2016. “Si tratterà di un vero e proprio show multimediale 3D di ultimissima generazione” spiegano Chiara Carradori e Marco Bagalini, organizzatori e ideatori della serata nonché imprenditori e fashion designer. Hyper Room nasce per creare un incubatore di idee e di aziende che realizzano prodotti e offrono servizi di qualità e del made in Italy nei settori fashion, food, forniture, art e design e avvicina i clienti alla vendita online “Per l’occasione presenteremo le collezioni dei nuovi brand relativi ai settori che hanno già aderito al concept di Hyper Room”. All’evento prenderanno parte numerosi ospiti d’eccezione sia provenenti dal mondo imprenditoriale sia dello spettacolo; il dj set sarà curato da Andrea Montovoli. Con l’occasione sarà illustrato il portale italiano di e-commerce 3D “hyper-room.com”, attraverso il quale i potenziali clienti potranno selezionare, visionare, manipolare e indossare i prodotti all’interno dello spazio virtuale in 3D per poi eventualmente decidere di acquistarli. Il portale, che si avvale della tecnologia Beacon (basata sui dispositivi Bluetooth consente di ricevere e trasmettere messaggi entro brevi distanze), permetterà al cliente, dopo avere scaricato l’app. di riferimento, di ricevere notifiche in cui vengono descritti i prodotti attraverso video, foto e testi, in base al percorso espositivo che effettuerà all’interno. Altra novità sarà la presenza di un avatar che in base alle taglie inserite sarà in grado di indossare abiti, costumi, scarpe, occhiali e accessori; oppure a prendere in mano oggetti che possono essere analizzati in tutte le sfaccettature lasciando la possibilità al cliente di personalizzarli attraverso configuratori di ultima generazione. Le aziende potranno testare le loro merci tramite la vendita online evitando esborsi per la realizzazione dei siti, per l’approvvigionamento del magazzino o per la comunicazione. Anche i distributori troveranno una “rosa” di aziende in grado di offrire prodotti di qualità …