Minaccia compagni col coltello: l'agente lo fredda

Il ragazzino si trova adesso in ospedale in gravi condizioni mentre si indaga sulle dinamiche

Colpito alla spalla da un colpo di pistola da un poliziotto: è questo quello che è accaduto a un ragazzino del Nevada che si trova adesso ricoverato in ospedale in gravi condizioni.

Il video è già diventato virale e mostra il ragazzino in preda alla rabbia che minaccia compagni e insegnanti con un grosso coltello. Come riporta Metro.co.uk la polizia non ha diffuso il nome del ragazzino sedicenne.

Il ragazzo avrebbe iniziato a litigare con un compagno di classe ma quando ha tirato fuori un coltello ha iniziato a minacciare il resto della scuola e la situazione è ovviamente degenerata. La polizia è arrivata immediatamente all'istituto di Reno, nella zona popolare e piuttosto problematica.

Gli agenti hanno iniziato a parlare con il ragazzo ma visto che lui non ha voluto collaborare uno dei poliziotti ha sparato colpendolo alla spalla. Adesso sono in corso tutte le indagini dettagliate ed è al vaglio il video in questione.

Commenti

routier

Gio, 08/12/2016 - 19:33

Ma non si poteva usare uno storditore elettrico (Taser)?

Ritratto di gian td5

gian td5

Gio, 08/12/2016 - 19:36

gentile Enrica, "freddare" , come potrà verificare sulla Treccani, significa uccidere di colpo, ma se è all'ospedale ancora vivo FORSE il verbo è inadatto. Nota per il censore: con questo sarebbe il mio terzo commento che non passa.......

maricap

Ven, 09/12/2016 - 10:58

Pare proprio che se la sia cercata. Quindi, "Chi è causa del suo mal... pianga se stesso". Certo che se fosse successo nell'italietta dei sinistrunz, sicuramente prima di essere disarmato, avrebbe avuto il tempo di accoltellare, quantomeno qualche carabiniere. Qui le forze dell'ordine, sono state ormai trasformate in pugy ball, per i comunistelli dei centri sociali, e merdoni simili, ma in fin dei conti... chi è causa del suo mal... pianga se stesso. Le armi le hanno loro, le scorte le fanno loro, sia ai politici, che dandogli ogni tanto una mancetta li tengono buoni, che ai magistrati, che con condanne assurde, li tengono in soggezione.

maricap

Ven, 09/12/2016 - 11:07

@routier Ma certo che si sarebbe potuto, bastava averlo, e dato che non c'era, non si poteva aspettare che lo portassero, lasciando che il matto accoltellasse qualcuno. Vero routier? Ma perché non ti limiti a fare il conduttore di camion, come dici di essere? Ahahahah