"Mio figlio chiuso in un lager" Lo sfogo della mamma su Fb

La donna è andato a prendere il figlio a scuola senza preavviso e lo ha trovato in una sorta di sgabuzzino

C'è una foto che sta girando sui social network e che getta un'ombra sullo stato del sistema scolastico italiano. È quella pubblicata da un padre di un bimbo disabile che frequenta la scuola elementare Pirgotele di Casal Palocco, alla periferia sud di Roma.

L'immagine ritrae il bambino su una carrozzella rinchiuso in quella che dovrebbe essere l'aula di sostegno e che ha invece tutto l'aspetto di uno sgabuzzino. Una finestrella, di quelle che in genere si trovano negli scantinati, una scrivania disordinata, una stufetta e un materasso appoggiato al muro. "Arrivo a scuola di mio figlio senza preavviso e trovo davanti ai miei occhi questo lager", si sfoga papà di Alessio su Facebook, "Aiutatemi ad urlare il nome di Alessio affinché anche lui abbia una stanza decorosa, pulita ed accogliente e a far in modo che non perda la sua dignità di bambino".

Arrivo a scuola di mio figlio senza preavviso e trovo davanti ai miei occhi questo lager.....AULA DI SOSTEGNO SCUOLA...

Posted by Alessio Simone on Giovedì 19 novembre 2015
Commenti

Angel59

Ven, 20/11/2015 - 10:19

Quanto dolore c'è nel mondo e soprattutto quanto menefreghismo e indifferenza....non siamo migliori di coloro che ai nostri occhi sono i cattivi!

epc

Ven, 20/11/2015 - 10:53

Caro signore, ma che pretende? Suo figlio è extracomunitario? E’ clandestino? E’ Rom? No. E allora che cosa vuole di più?

exbiondo

Ven, 20/11/2015 - 11:21

questi sono gli insegnanti che abbiamo: mooolto sensibili per i più deboli e sfortunati purchè riguardino solo clandestini, islamici, trans. Schifosa gente attaccata all'ideologia solo per opportunismo, ignoranti che credono basti essere comunisti per essere colti, ipocriti maledetti.

gianni.g699

Ven, 20/11/2015 - 11:24

Mi vengono le lacrime agli occhi, e la rabbia nei confronti di uno stato ladro e parassita sale all'ennesima potenza !!! li dentro in quelle condizioni ci dovrebbero finire per un pò i padroni (governanti) della nostra vita ... non ho altro da aggiungere se non che è un gesto e una situazione semplicemente SCHIFOSA !!! ormai per il sistema la nostra vita non ha più alcun valore !!!

Triatec

Ven, 20/11/2015 - 11:32

La buona scuola di Renzi!!!!

blackbird

Ven, 20/11/2015 - 12:25

@ epc: Purtroppo ha proprio ragione. La "buona scuola" non lo deve dire il titolo, ma la si deve vedere dai cambiamenti avvenuti a seguito delle direttive del ministero. Ci possono essere casi isolati di disinteresse e degrado, ma in generale la situazione deve migliorare. Non ci sono segnali che la situazione sia migliorata, però.

giuliana

Ven, 20/11/2015 - 13:43

Si fanno forza del fatto che tanti bambini bisognosi di sostegno NON sono in grado di raccontare ciò che accade, perchè hanno difficoltà di parola. Esiste anche una legge che vieta l'uso delle maestre di sostegno per fare supplenze in caso di assenza delle altre maestre. Credete che venga rispettata? Non illudetevi, omertà totale tra tutto il personale scolastico e il genitore non saprà mai quanto succede veramente quando lascia il proprio bambino a scuola. Bisognerebbe rendere obbligatorio l'uso di telecamere, almeno per questi bambini che sono i più indifesi.

Maura S.

Ven, 20/11/2015 - 14:23

non ci sono mezzi per la polizia. per la scuola etc.. etc..... ma ci sono i miliardi per i clandestini, non è una vergogna!

titina

Ven, 20/11/2015 - 17:21

io so che non si portano fuori dall'aula i disabili. Se poi un insegnante lo fa, lo si licenzi, ma non parliamo di sistema italiano

leo_polemico

Ven, 20/11/2015 - 19:11

Perchè non far provare lo stesso identico trattamento anche a chi ha deciso e a chi applicato ordini così sconsiderati? I soldi ci sono o saòtano fuori solo per immigrati regolari o no, per le "proprie" tasche, per quelle dei parenti, degli "amici" e degli "amici degli amici".

exbiondo

Ven, 20/11/2015 - 19:24

il sistema italiano lo abbiamo più volte ripreso da telecamere piazzate dalla polizia e mostrato nei telegiornali

ubibui

Ven, 20/11/2015 - 21:55

Buonasera, definirlo un Lager mi sembra esagerato. Definirlo inadeguato è poco. Credo che certe difficoltà si possano superare, anzi si devono superare. Sono molto dispiaciuto e anche abbastanza arrabbiato per il trattamento riservato a questo bambino. Purtroppo spesso le alternative non ci sono, anche perchè la scuola Italiana non è fatta per gli studenti ma per mantenere la montagna di dipendenti pubblici inefficenti! Basta leggere per bene il bilancio della scuola! Le difficoltà rafforzano e la ricerca di una soluzione deve essere per tutti e non solo per il singolo. Suo figlio è sicuramente più forte di tutto questo! Suo figlio è sicuramente meglio di tutti noi messi insieme! Da lui abbiamo tutti molto da imparare! Io non lo vedo come un disabile! Lo vedo come un pioniere, come un CORAGGIOSO!

linoalo1

Sab, 21/11/2015 - 08:17

Eutanasia,e tutto finisce!!!Specialmente per lui,per i Genitori e per chi dovrebbe supportarlo!!!

Beaufou

Sab, 21/11/2015 - 08:51

Mi stupiscono tutti questi commenti indignati, come se da una foto si potesse giudicare come viene accudito un disabile. Trovo assolutamente scorretto postare una foto col commento riportato: invece di postare la foto, il genitore non avrebbe potuto parlare con il/la responsabile, per sapere come stessero le cose?

corto lirazza

Sab, 21/11/2015 - 10:32

La colpa è vostra, cari genitori. Voi non siete nessuno ed in più vi siete fidati di gente non licenziabile!