Miss eleganza finisce agli arresti domiciliari: ha aggredito il suo ex

Gli agenti avevano vietato a Miss eleganza di avvicinarsi al suo ex fidanzato a causa di un'aggressione nel 2016. Ma la ragazza ha infranto questo divieto e ora c'è un aggravante alla sua misura catelare

Miss Eleganza 2016 è finita agli arresti domiciliari per aver violato il divieto di avvicinamento nel confronti del suo ex compagno Pasquale Russo.

Rosaria Aprea è una giovane modella di Macerata Campania (Caserta) che nel 2013 fu picchiata brutalmente dal suo ex fidanzato Antonio Caliendo. Con un calcio all'addome, Antonio le spappolò la milza riducendola in fin di vita. Dopo essersi assestata dal punto di vista fisico e della salute, la Miss ha ricominciato a vivere e ha messo su famiglia con Pasquale Russo.

I due hanno avuto un figlio, ma anche questa storia non è andata a finire troppo bene. A metà aprile del 2015, infatti, dopo una brutta lite, Rosaria ha cercato di investirlo con la sua auto. Immediatamente, ha ricevuto un’ordinanza di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’ex fidanzato e tutto sembrava scorrere liscio fino al 24 dicembre.

Miss Eleganza 2016, insieme alla cugina, hanno aggredito verbalmente e fisicamente Russo e la sua compagna, trasgredendo così alle prescrizioni sul regime cautelare in atto nei suoi confronti. Per questo motivo, i carabinieri della compagna hanno notificato un aggravamento della misura cautelare e le due donne sono finite agli arresti domiciliari.

Commenti

buri

Gio, 12/01/2017 - 16:28

scema, dopo quello che le aveva fatto quel tizio continuare a ricercarlo è roba da stupida, ai domiciliari forse rifletterà