Modena, fallisce il bando della prefettura: coop non partecipano

Non sono stati trovati posti sufficienti per i 1568 stranieri che la prefettura modenese avrebbe dovuto sistemare per i prossimi due anni. Gli effetti dei tagli all’accoglienza cominciano a farsi sentire, e la Cgil protesta: “150 operatori a rischio, conseguenze disastrose sull’occupazione”

Gli effetti dei tagli all’accoglienza cominciano a farsi sentire e anche a Modena il sistema sembra ormai essere ormai prossimo al collasso. A quanto pare non vi sarebbero più posti sufficienti ad accogliere l’ingente numero di richiedenti asilo.

Secondo quanto riportato da “ModenaToday”, soltanto due associazioni hanno risposto al bando indetto dalla prefettura modenese, che adesso si trova a dover sistemare ben 1568 stranieri. Questi ultimi hanno diritto ad essere ospitati in centri messi a loro disposizione per due anni, ma le strutture necessarie non sono state trovate ed il bando è stato annullato.

Ad essersi proposte soltanto la cooperativa Porta Aperta e la Leone Rosso, ma i posti rimangono comunque insufficienti. La coop Caleidos, che in questi ultimi anni ha sempre accolto la maggior parte degli extracomunitari, ha infatti dato forfait.

Qual è la causa di questo brusco calo di offerta da parte delle cooperative? Il taglio dei 35 euro, ora divenuti 21,60. Sono gli stessi centri d’accoglienza a dirlo.

“Vi sono aspetti critici del bando, soprattutto laddove sono stati eliminati i servizi educativi e di accompagnamento e la riduzione dei contributi non allineati ai prezzi di mercato modenesi. Garantire, a fatica, solo l'alloggio e il vitto senza investire nell'integrazione dei richiedenti protezione umanitaria sul territorio, rischia di far perdere al nostro territorio un’opportunità importante per il nostro tessuto sociale ed economico”. Questa la dichiarazione di Luca Barbari, presidente della coop Porta Aperta, che continua. “Mentre confermiamo la nostra collaborazione, invitiamo le istituzioni a rivedere l'impostazione che si va affermando, a partire dalle buone prassi che in questi anni abbiamo insieme praticato, ma imparando anche dalle difficoltà che abbiamo incontrato, per affermare un modello di intervento sociale che vada bene per tutti e, in questo modo, migliorare la coesione sociale della nostra città”.

Più diretto, invece, l’intervento della Cgil modenese. “Nella nostra provincia attualmente sono oltre 150 gli operatori dipendenti di diverse cooperative. Si tratta in prevalenza di giovani impiegati con diverse professionalità che lavorano su questi servizi. Se la nuova gara che verrà bandita dalla prefettura avrà le stesse caratteristiche di quella appena annullata è evidente il rischio di conseguenze disastrose sull’occupazione, sia degli operatori che dei migranti stessi, e sul modello di integrazione costruito in questi anni”.

Nel frattempo, considerato il deludente esito del bando, la prefettura di Modena ha deciso di concedere una breve proroga alle strutture d’accoglienza già attive. Nei prossimi giorni verrà poi effettuato un altro tentativo, con la proposta di un nuovo bando.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 18/04/2019 - 20:11

perche la coop non siamo piu noooooiiiiii :-)

gabriel maria

Gio, 18/04/2019 - 20:13

Andate a lavorare...che è ora.......

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 18/04/2019 - 20:21

la Cgil protesta: “150 operatori a rischio, conseguenze disastrose sull’occupazione”..ALLORA O MANGIATE QUESTA MINESTRA RIDOTTA O VOLATE DALLA FINESTRA!MANGIANCOPPA SI PANTALONE A TRADIMENTO!!!

mariod6

Gio, 18/04/2019 - 20:28

Ma non erano tutti sostenitori dell'accoglienza per i "poveri" migranti e per il volontariato ??? Oppure ammettono che era solo questione di utili giganteschi anche nella rossa Emilia ??? Cooperative e Caritas, falsi e ipocriti come nessun altro. Il sindacato poi è il meglio di tutti....!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 18/04/2019 - 20:30

E perchè mai, sono così accoglienti! Lo fanno per volontariato come quelle delle ong!

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Gio, 18/04/2019 - 20:34

Tutti VOLONTARI…. tutti ONLUS… tutti SENZA SCOPO DI LUCROOOOO!!! Che possiate crepare, infami!!!

jav2

Gio, 18/04/2019 - 20:47

anche a parma i bandi vanno deserti niente più soldi niente più "solidarietà" ahahhaha

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 18/04/2019 - 20:55

SIETE VOLONTARI?????????????esiste anche il volontariato nelle case di cura per anziani, per disabili! andate a fare volontariato nei canili e gattili!!!!!!!

Maura S.

Gio, 18/04/2019 - 21:09

= Garantire, a fatica, solo l'alloggio e il vitto senza investire nell'integrazione dei richiedenti protezione umanitaria sul territorio, rischia di far perdere al nostro territorio un’opportunità importante per il nostro tessuto sociale ed economico. = Quale opportunità sociale economico…….. Vergognatevi, ci sono famiglie che non arrivano a fine mese e voi vi preoccupate per questi soggetti non hanno voglia di lavorare, e sanno che se vengono in Italia sono mantenuti e preferiti dagli italiani stessi. Fate schifo!!!! Ora, però, la pacchia è finita. Che goduria!!!!

istituto

Gio, 18/04/2019 - 21:41

" senza investire nell'integrazione dei RICHIEDENTI PROTEZIONE UMANITARIA sul territorio...." Ma infatti la PROTEZIONE UMANITARIA È STATA ELIMINATA DA SALVINI....Investire in CLANDESTINI è finito, come il MAGNA MAGNA...fatevene una ragione compagni...

istituto

Gio, 18/04/2019 - 21:46

" È la riduzione dei contributi non allineati ai prezzi di mercato nel modenese..." nel resto d'Europa ci sono Paesi che danno 17 od anche 19 o 20 euro pro risorse boldriniane al giorno e ci campano lo stesso. Se voi state a fare il pianto greco per 21 euro è perché non vi siete rassegnati alla fine della pacchia. Fatevene una ragione compagni.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 18/04/2019 - 21:59

Conseguenze disastrose per l'okkupazione di 150 (non 15000) dipendenti che,a rigore di logica,dovrebbero lavorare gratis perché volontari in cooperative senza fine di lucro??? Ma non vi VERGOGNATE a sparare queste castronerie? Quanto alle coop,di beneficenza non c'è nulla,sono volgari S.P.A. o S.R.L,che vanno avanti solo se a fine anno c'è un utile. Ipocrisia al cubo!!!

cgf

Gio, 18/04/2019 - 22:19

35 euro sono troppi, c'è gente che lavora e fatica e prende meno, chi ha lavorato una vita e non riesce ad averli di pensione.

killkoms

Gio, 18/04/2019 - 22:19

no money,no accogli?

venco

Gio, 18/04/2019 - 22:54

In Austria li fanno vivere con 19 euro al giorno, e c'hanno un costo della vita più alto del nostro.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Ven, 19/04/2019 - 01:39

I modenesi per mantenere le risorse boldriniane, devo tassarsi, visto che loro sono buonisti, del menga.

Divoll

Ven, 19/04/2019 - 01:51

Non si puo' dare lavoro alla gente, se questo lavoro e' un danno al Paese. Si cerchino un lavoro vero e utile.

Divoll

Ven, 19/04/2019 - 01:53

Ma quale "investire nell'integrazione"?! Sono solo soldi buttati dalla finestra, questi vanno rispediti a casa e basta. Il denaro sia usato per dare un'esistenza dignitosa ai tantissimi poveri italiani! Questo sfruttamento vergognoso deve finire.

Ritratto di cicopico

cicopico

Ven, 19/04/2019 - 03:49

Ottimo,tutti a casa.aiutiamoli a casa loro.

routier

Ven, 19/04/2019 - 07:10

Se mai ci fosse stato ancora qualche dubbio, questa è la "prova del nove" che la cosiddetta accoglienza è solo una volgare questione di soldi facili. (e tanti)

krgferr

Ven, 19/04/2019 - 08:09

Ma tutti 'sti volontari, prima gli piovesse la manna africana dal Cielo di che cosa vivevano? Saluti .Piero

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 19/04/2019 - 08:16

ma non erano quelli che lo facevano per umanita'? per solidarieta'?? e non certo per il vile denaro?? si autotassino!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 19/04/2019 - 08:34

21 e rotti Eur sono ancora troppi. Bisogna ridurre a dieci euro il rimborso spese per l'allenamento degli abbronzato.. Di modo che gli "operatori" vadano a bottega, sotto padrone o facciano i volontari gratis et amore Dei..

antonioarezzo

Ven, 19/04/2019 - 08:53

allora smettiamo di combattere la mafia e la delinquenza, oppure richiamo di vederci i poliziotti disoccupati.... BUFFONIIIIIII, finito il magna magna ????????????

rino34

Ven, 19/04/2019 - 09:10

tutti a casa, dal primo all'ultimo

claudioarmc

Ven, 19/04/2019 - 10:02

FINITA LA PACCHIA!

kennedy99

Ven, 19/04/2019 - 11:05

speriamo che falliscano i bandi dappertutto. e che questi finti profughi vengano rimandati hai loro paesi. i contribuenti sono stanchi di mantenere persone pasciute e scansafatiche. cara cgil i cari operatori vadano ha lavorare come fanno tutti gli italiano onesti. non lucrare sull'assistenza. ps. i cari sindacati stanno perdendo iscritti tutti i giorni e poi si chiedono il perchè. sveglia cari sindacalisti il mondo sta cambiando!!!

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Sab, 20/04/2019 - 14:32

Hai capito? La Cgil non sgancia, non scuce stretta tra privilegi, prebende stipendi e pensioni da nababbi non le resta il becco di un quattrino per soccorrere i poveri operatori dell'accoglienza! Ma ... i protetti della Cgil sono giovani gagliardi, potrebbero far da soli ... che "accipicchina" c'entra la Cgil delle prebende e dei privilegi con l'accoglienza? I "signori" accolti possono porsi a "produrre" accoglienza ... oh! è vero la Cgil non vuole la libera iniziativa privata ... poi che fine farebbero privilegi, prebende, pensioni e stipendi da nababbi? Sereno anno ... Libertà o cara