Modena, studenti di destra insultati da insegnante: "Sfigati e decerebrati"

Scoppia la polemica per il post su Facebook di un’insegnante dell’istituto scientifico A. Tassoni, che si è scagliata contro alcuni studenti di destra che facevano volantinaggio davanti alla scuola: “Chiamata alle armi dei decerebrati”

Sta suscitando non poche polemiche l’intervento di un’insegnate di Modena che sui social si è scagliata contro alcuni studenti, politicamente schierati a destra, rei di essersi messi a fare volantinaggio di fronte al loro istituto.

Protagonista dell’incresciosa vicenda è una docente del liceo scientifico “Alessandro Tassoni”, tale Maria Laura Marescalchi, simpatizzante di sinistra ed iscritta al progetto “Modena volta pagina”.

Dopo aver visto impegnati in un’attività di volantinaggio alcuni ragazzi di “Azione studentesca”, movimento affiliato al circolo culturale “Terra dei padri”, si è subito lanciata in un’invettiva sulla propria pagina Facebook.

“Stamattina ‘chiamata alle armi’ dei decerebrati di Azione studentesca, davanti alla mia scuola” esordisce l’insegnante. “Pretenderebbero che vivessimo una vita misera come la loro, ingabbiati in un’identità, una storia e una tradizione, per non ‘sprofondare nel caos multietnico’. Si sentono 'lupi in mezzo a un mare di pecore', invece sono solo un manipolo di sfigati, per fortuna irrisi dalla maggior parte degli/delle studenti”.

Parole che hanno lasciato parecchie persone sconcertate, soprattutto perché scritte da un’insegnante. L’attacco, tuttavia, non è finito. Rispondendo ad un commento di approvazione lasciato da un’utente, la professoressa rincara la dose. “Lo so che sono pericolosi. È proprio per questo che costruisco lezioni all’impronta, ogni volta che trovo dei volantini. E, finora, ho notato che gli/le studenti, generalmente, salvo pochissimi ‘carri rotti’, non li prendono sul serio”.

Decerebrati, sfigati, carri rotti. Pesantissime offese che hanno sconvolto anche gli stessi studenti rimasti vittime del terribile vilipendio. Dopo avere interamente riportato il messaggio della docente sulla propria pagina Facebook, “Azione studentesca” ha voluto rispondere alle accuse, ponendo soprattutto delle domande. “Come è possibile che un docente di una scuola pubblica arrivi ad offendere in questo modo studenti che dimostrano di avere idee opposte alle sue?” si chiedono i membri del gruppo politico di destra. “Quale serenità di giudizio può venire da chi dimostra un tale pregiudizio ideologico? La scuola pubblica non dovrebbe essere un luogo di libera circolazione del pensiero, che si nutre certamente di discussioni e anche di contrapposizioni, ma che dovrebbe basarsi sul rispetto come condizione necessaria alla convivenza civile all'interno di ogni Istituto?”.

Commenti
Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mer, 30/01/2019 - 19:45

Se la pensi come lei tutto va bene, se non la pensi come lei la democrazia va a farsi friggere. E' così che rispettano le idee altrui da parte dei "democratici".

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 30/01/2019 - 19:47

Mentre quell idi sinisrta per lei sono intelligenti? Ah, si li vede come lei e pensa che siano intelligente, ma anche lei non lo è.

giovanni951

Mer, 30/01/2019 - 19:54

non gli succederá niente....fra zecche ci si aiuta.

giuseppe_s

Mer, 30/01/2019 - 19:59

E' IL SOLITO BUE CHE DICE CORNUTO ALL'ASINO... E FA ANCHE PEGGIO. QUESTA E' L'EREDITA' KOMUNISTA SESSANTOTTINA... AVER PRODOTTO QUESTA GENIA IDEOLOGIZZATA E FALLIMENTARE (VEDI LA STORIA) DI DOCENTI DI SINISTRA!

perseveranza

Mer, 30/01/2019 - 20:01

Normale. Questa è la famosa tolleranza e il senso democratico della sinistra. Nulla di nuovo.

uberalles

Mer, 30/01/2019 - 20:01

Come tutti i kompagni, questa pseudoinsegnante, ammette una sola verità: la sua; il resto, sempre secondo questa infelice,è letame...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 30/01/2019 - 20:04

Deve essere una figliofoba e famigliofoba.

Giorgio5819

Mer, 30/01/2019 - 20:04

Una delle solite serve delle madrasse comunista, evidente decerebrata, solo questo può spiegare l'assenza di dignita di una sedicente "insegnante".

venco

Mer, 30/01/2019 - 20:20

Il male sta a sinistra, da sempre globalsiti massoni anarchici abortisti drogati omosessuali perversi immorali.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 30/01/2019 - 20:27

si può sapere che materia "insegna" questa minus habens? lettere e filosofia, per caso?

Sceitan

Mer, 30/01/2019 - 20:44

Un'altra minorata mentale che finira' vittima dei suoi amichetti neri.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 30/01/2019 - 20:49

È la demokratia komunista,quella che impera nella ROSSA Bologna,che però,a causa di questa,non se la passa un granché bene.

Ritratto di akamai66

akamai66

Mer, 30/01/2019 - 20:55

Se lei fosse un'ignorante potrei comprenderla, mai scusarla, ma lei è niente di meno che una docente!Io ho un figlio disabile mentale, una sofferenza che dura da decenni e lei usa la disabilità come insulto. Dimenticavo, lei è kompagna di quei sindaci che stornano le risorse dei decerebrati.

gio777

Mer, 30/01/2019 - 20:57

SEMPRE GLI STESSI

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 30/01/2019 - 20:58

Beh, immaginatevi se un docente di destra avesse insultato cosí pesantemente studenti si sinistra intenti a far volantinaggio (non sanno far altro e conservano il monopolio). Apriti cielo, titoloni dei giornaloni ''grave attentato alle regole democratiche''. Dimissioni, gogna mediatica, schioccar di frusta, denuncia. Mezze procure d'Italia al lavoro per garantire un 'democratico' processo al lurido prof. di destra, fassista e rassista. Manifestazioni 'democratiche' di solidarietá a studentelli prostrati per le offese. Pori figlioli. Purtroppo gli studenti erano di destra e quindi va tutto ben, madama la marchesa. Gli insulti diventano automaticamente libere espressioni democratiche.

ziobeppe1951

Mer, 30/01/2019 - 21:02

Il becero kkkomunista...non ha ancora metabolizzato come funziona la democrazia...è finito il tempo del pensiero unico

Ritratto di navigatore

navigatore

Mer, 30/01/2019 - 21:24

a questa sxxxxxxxxa comunista , stanno bene solo gli spacciatori nigeriani e quelli dei centri sociali, a farsi canne e sxxxxxxxe varie, ed ha il coraggio fottuto di sentirsi offesa, chissà come cresceranno bene i suoi figli, AMEN

Tergestinus.

Mer, 30/01/2019 - 21:31

dr.Strange: non si può insegnare "lettere e filosofia", sono due cattedre distinte. O s'insegna lettere o s'insegna filosofia (che può essere associata o a storia o a pedagogia, a seconda del tipo di scuola).

Ritratto di Bar_Abba

Bar_Abba

Mer, 30/01/2019 - 21:50

Fatemi capire: una insegnante si permette di usare un'espressione colorita (criticabile, per carità, ma niente che non capiti mille volte al giorno in tutte le scuole d'Italia) e voi la sbattete in prima pagina additandola al vilipendio di migliaia e migliaia di lettori? Scusate, ma se non è intimidazione questa...

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 30/01/2019 - 23:10

UNA DOCENTE, ovvero la solita zecca Rossa!!! Mentre invece gli studenti di sinistra sono FIGATI e CEREBRATIII!! SII dalla GANJAAA!!!jajajajajajaja

Divoll

Gio, 31/01/2019 - 00:11

Alla faccia della democrazia...

Luigi Farinelli

Gio, 31/01/2019 - 00:38

Così, Modena "volterebbe pagina" con una come questa Maria laura Marescalchi? Certo, se gli autori dell'iniziativa sono "irrisi dalla maggior parte degli studenti" è molto più probabile che sia proprio la maggioranza degli studenti di questa scuola ad essere dei decelebrati. Del resto, con cotanta insegnate antropologicamente e moralmente superiore cosa potrebbero fare, povere anime? Le overdosi ideologiche possono rivelarsi mortifere a lungo andare: infatti potrebbero vedersi nel proprio futuro e constatare come potrebbero ridursi nella vita semplicemente guardando negli occhi questa loro insegnante "progressista".

Luigi Farinelli

Gio, 31/01/2019 - 00:48

@ Bar_Abba: perchè non legge qualche "giornalone" prima di dare un giudizio? basterebbero LaRepubblica e l'Espresso per capire quale sia il livello informativo della stampa "progressista". In effetti, pare proprio diretto ai decelebrati studenti della scuola della "professoressa" Maria Laura marescalchi: non a quelli che fanno volantinaggio, naturalmente.

Ritratto di Lissa

Lissa

Gio, 31/01/2019 - 03:59

Adesso anche le zecche rosse hanno la tosse. Si spari con una bottiglia di acqua gassata, così farà una lezione frizzante.

buri

Gio, 31/01/2019 - 05:40

che razza di insegnante è questo tizio, è pagato per educare i studenti, non per fare politica, va sanzionato

Aristide56

Gio, 31/01/2019 - 07:07

la risposta degli studenti di destra é sensata , equilibrata intelligente ,mentre l'insegnante é sicuramente squilibrata mentalmente instabile (come i sinistri puri e duri )

senzaunalira

Gio, 31/01/2019 - 07:49

Non esternerebbe come un' oca se fosse in un altro paese. Si sente protetta dall' ambiente modenese, quasi esclusivamente di sinistra e pretende di dare lezioni. Molestie nei confronti di studenti e tentativo di isolarli, non mi meraviglierei se fosse trovata in corteo ad insultare poliziotti, come è successo ad una maestra a Torino. Ci vorrebbe il coraggio di una denunzia al provveditorato di Modena o un' ispezione da parte del ministero, tutti saldamente in mano a certi elementi di estrema sinistra.

paco51

Gio, 31/01/2019 - 08:20

a scuola si studia e basta! vi fareste curare da un medico sessantottino? 18 politico a tutti? roba da matti!

Ritratto di HAZET36

HAZET36

Gio, 31/01/2019 - 08:27

Gli studenti protagonisti del volantinaggio sono rimasti "sconvolti"? Oh poverini, saranno andati dalle loro mamme a frignare?

Ritratto di HAZET36

HAZET36

Gio, 31/01/2019 - 08:28

Scusate, ma se non sei decerebrato ti metti quella felpa?

routier

Gio, 31/01/2019 - 08:36

Una (a dir poco) inopportuna esibizione di tale portata, non consente a codesta "insegnante" di avere credito per una valutazione obbiettiva nei confronti dei suoi discenti. Chi di dovere dovrebbe prendere seri provvedimenti.

brixia

Gio, 31/01/2019 - 08:46

sfigata sarai tu zecca rossa.

Trinky

Gio, 31/01/2019 - 09:06

Nedssun problema, da domani questo vada pure a zappare la terra con i suoi kompagni di qualche centro sociale.........

paolinopierino

Gio, 31/01/2019 - 09:14

Anche a Modena la sera fa buio presto in questa stagione perchè non aspettate la vostra sfigata pure sinistrata nel cervello insegnante in strada per " ringraziarla "delle sue offese democratiche verso i suoi studenti?? fate vedere a tutto il popolo che siete baldi giovani senza paura di una suffragetta vergognosa.

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 31/01/2019 - 09:43

Egregi giovani di Lotta Studentesca, ma perché vi stupite delle parole della decerebrata prof? A sinistra sono tutti così. Sono quelli che invocano il carcere per i negazionisti della Shoah e poi negano l'infamia delle Foibe. Quelli che danno del fascista a chi non la pensa come loro e poi appoggiano i fascisti(secondo il loro pensiero)rossi dei centri sociali. Quelli che parlano di migranti, e poi a Capalbio, loro roccaforte al caviale, sono ricorsi pure al TAR per non averne nemmeno uno. Sono solo ignobili trinariciuti.

Geegrobot

Gio, 31/01/2019 - 09:56

E lui cos'è una zecca statale?

aldoroma

Gio, 31/01/2019 - 10:18

prof...............si ricoveri alla neuro

manson

Gio, 31/01/2019 - 10:43

questa ovviamente istiga gli studenti a frequentare centri sociali perchè i kompagni sono meglio. I luridi sinistri sono talmente ottusi razzisti classisti che ormai li considero irrecuperabili e solo deleteri. quando capiranno che la politica di ogni colore deve stare FUORI dalla scuola pubblica? Facessero scuole private dove i komapgni possono mandare la loro prole cantando bella ciao!

Giorgio Colomba

Gio, 31/01/2019 - 10:52

La prof mostra chiaramente gli effetti collaterali della lobotomia ideologica post-sessantottarda.

claudioarmc

Gio, 31/01/2019 - 10:58

Voglio vedere come lo giustificheranno

rick47

Gio, 31/01/2019 - 11:11

Assai spesso mi capita di vedere davanti all'ingresso dell'Università di Bari dei ragazzi che distribuiscono il giornale "Lotta comunista".Secondo me il Comunismo dovrebbe essere fuori legge come lo è in parecchi stati dell'est europeo perchè è allo stesso livello,se non peggio,del nazismo!!

Kamen

Gio, 31/01/2019 - 11:16

Che cosa ci si può aspettare di diverso nella città di cecile?

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Gio, 31/01/2019 - 11:20

.....l'ignoranza e la mediocrità la fanno da padrona....non è che puoi aspettarti di meglio da una sinistrata fancazzista.....non hanno voglia di lavorare, non hanno voglia di capire....insomma gente inutile

rosalba cioli

Gio, 31/01/2019 - 11:37

tutto questo stupore per una insegnante sinistroide, ma fino ad ora dove siete vissuti?

il nazionalista

Gio, 31/01/2019 - 11:42

La comunista in cattedra dimostra quello che ormai, più che un teorema, è un assioma: I COMUNISTI SONO COME GLI INTEGRALISTI ISLAMICI, credono fanaticamente, CIECAMENTE, nella loro ideologia, che per essi costituisce una RELIGIONE!! Tutti coloro che non accettano tale ' religione ' e professano altre IDEE sono nemici e CRIMINALI da annientare!! In tutti i paesi dove si è affermato il comunismo è stato così e SI SONO CONTATI A MILIONI I MORTI AMMAZZATI IN SUO NOME!! La piccola lady ceausescu sputa veleno sui giovani di destra, solo perché NON ha il potere di farli deportare in un GULAG, come facevano i suoi ' fratelli di fede ' nella Russia fine anni 30 del 900!!!

ruggerobarretti

Gio, 31/01/2019 - 12:26

per la signora dico: licenziamento e procedimento penale per diffamazione a mezzo stampa. A quel delinquente intervenuto invece dico che, come storia insegna, le chiavi inglesi poi nulla possono difronte al piombo.