Modena, tenta di far arrestare la moglie. Ma nei guai finisce lui

Nel modenese un uomo tenta di fare arrestare la moglie che lo aveva appena lasciato, ma i carabinieri capiscono tutto

Per vendicarsi della moglie che lo aveva appena lasciato aveva elaborato un piano per mettere la donna in guai molto grossi, ma è stato scoperto dai carabinieri che lo hanno denunciato. E' accaduto in un piccolo paesino in provincia di Modena, Concordia sulla Secchia.

Qualche giorno fa l'uomo si era recato presso la locale stazione dei carabinieri ed aveva depositato una lettera anonima. Recuperata la missiva, i militari ne avevano attentamente letto il contenuto: vi era riportato che qualche giorno addietro, di fronte ad un supermercato della provincia di Modena, era avvenuto uno scambio d'armi fra un uomo ed una donna, ed era stato anche fornito il numero di targa del veicolo col quale lei si sarebbe presentata all'appuntamento.

La mattina seguente alla porta dell'intestataria del mezzo avevano bussato le forze dell'ordine, le quali procedendo alla perquisizione dell'auto indicata nella soffiata anonima avevano effettivamente rinvenuto all'interno del veicolo un considerevole numero di cartucce di vario calibro. Durante l'interrogatorio la sospettata aveva immediatamente capito che dietro tutta quella messinscena c'era sicuramente lo zampino dell'uomo dal quale si stava separando.

Ai carabinieri a quel punto non è rimasto altro da fare che controllare le immagini delle telecamere poste nei pressi della caserma per fare la scoperta: il marito della donna e l'uomo che aveva recapitato la missiva erano la stessa persona. Messo alle strette dai militari all'uomo non è rimasto altro da fare che confessare di aver architettato tutto per vendicarsi dell'ex moglie. Adesso dovrà rispondere di calunnia e detenzione abusiva.