Attraversa un burrone sulle funi: precipita da 200 metri e muore

Un modenese è morto ieri, sospeso a 200 metri su una fune mentre praticava slackline e cadendo nel vuoto tra le province di Verona e di Trento

Foto presa dalla pagina ufficiale Facebook Slackline Bologna ASD

La fune sospesa a 200 metri di altezza, tirata tra i Monti Lessini è costata la vita a Matteo Pancaldi un esperto di slackline che è caduto precipitando nel vuoto

Lo slacklining, uno sport estremo che chiede a chi lo pratica un'attenta concentrazione e un equilibrio da funambolo, è costato la vita a Matteo Pancaldi esperto di questa disciplina. È precipitato cadendo da un'altezza di 200 metri. Un elicottero e 14 tecnici per ritrovare il corpo, questi i numeri che la Centrale Suem del 118 ha movimentato per poter ritrovare il corpo del ragazzo. Modenese, di 30 anni e chimico. Lo slacklining la sua passione, uno sport che si è sviluppato inizialmente negli Stati Uniti tra gli appassionati di arrampicata sportiva e poi diffusosi in tutto il mondo un po' come successo già con il rope jumping. In Italia Matteo era uno dei più conosciuti a praticarlo, essendo anche tra i fondatori dello Slackline Bologna ASD. La tappa del week end sarebbe stata tra i Denti della Sega, tra le province di Verona e Trento. Ieri sera, intorno alle 19 è stato chiamato il 118 per un incidente nella zona del Corno d'Aquilio. La fune, nonostante la caduta è rimasta tesa. I carabinieri stanno verificando che tutte le attrezzature fossero fissate in sicurezza e che non ci siano stati errori da parte di chi aveva il compito di garantire la sicurezza di Pancaldi.

Il trailer dell'evento era stato da poco diffuso sulla pagina ufficiale dello Slackline Bologna ASD

Matteo Pancaldi viveva a Bologna da tempo ed era uno dei massimi esperti di questo sport per cui aveva organizzato, tempo fa, una spettacolare camminata sopra Piazza Maggiore a Bologna. Durante quella giornata fu issata una fune a 30 metri di altezza che si tendeva tra Palazzo d'Accursio e una gru montata per l'evento.

Commenti
Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 30/06/2018 - 16:19

libero di fare come vuole, poi non lamentarsi delle conseguenze...

Vigar

Sab, 30/06/2018 - 16:20

C'è gente che non capisce il bene prezioso della vita, con quel che ne consegue. Mi spiace solo che poi, a causa del loro folle comportamento, per tentare di salvarli (o di recuperarli, come nel caso di specie) si debbano impiegare uomini e mezzi, con dispiego di risorse e di energie che potrebbero essere spesi meglio. Alle famiglie delle vittime addebiterei ogni spesa.

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 30/06/2018 - 16:22

poverello, forse non aveva il cervello per capire che quando va male ,va male,non avrà una seconda opzione amen

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Sab, 30/06/2018 - 16:50

"La vita è mia". Ecco, bravo, tientela, ora!

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Sab, 30/06/2018 - 17:00

Bah Ma che sport è scusate? Senza una fune di sicurezza? Ovvio che prima o poi, anche per una botta di vento, vai giù

MgK457

Sab, 30/06/2018 - 17:40

Senza una sicurezza??? Senza un aggancio alla fune in caso di caduta???? CRIMINALI.

Ritratto di makko55

makko55

Sab, 30/06/2018 - 18:17

Rischio d’impresa!

Fjr

Sab, 30/06/2018 - 18:27

Mi dispiace ma certi esperimenti andrebbero vietati ,posso capire la passione per uno sport ma non comprendo le persone che sfidano la morte in questo modo ,per dimostrare cosa poi....

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 30/06/2018 - 19:01

lo ho cercato lui...nno ha pensato che poteva venirgli un giramento di testa?

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Sab, 30/06/2018 - 19:12

Nel filmato di presentazione, ai secondi 18-21, si vede chiaramente una cinghia di sicurezza. Può essere che Pancaldi non l'avesse al momento dell'effettiva traversata? O che la cinghia non abbia retto lo strappo della caduta? Sekhmet.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Sab, 30/06/2018 - 21:15

Quando la smetteranno di giocare con la vita? Poi a piangere e a pagare sono quelle che restano. Che farabutti!

manfredog

Sab, 30/06/2018 - 21:31

..mah..già la vita è di per se estrema, andare pure a cercarselo per gioco sarà una cosa che non riuscirò mai a capire, ma forse sono io che sono limitato.. mg.

titina

Dom, 01/07/2018 - 09:14

questa volta gli è andata male. Ma lo capiscono che non può andare male due volte?

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 01/07/2018 - 09:20

@sekhmet, credo sia un filmato di repertorio, l'avevo già visto.

rudyger

Dom, 01/07/2018 - 12:02

se la traversata fosse riuscita, cosa avrebbe guadagnato ? soldi, notorietà, soddisfazione personale ? fra 50 anni nessuno si sarebbe ricordato di lui. non sono sport estremi, sono suicidi annunciati.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 01/07/2018 - 12:16

Sì, si è sfracellato al suolo. Però, sai che bella scarica di adrenalina! Cercare il pericolo e mettere a rischio la propria vita senza una valida ragione non è sport, non è passatempo, non è amore per le prove estreme, non è ricerca dei propri limiti, non è niente di tutto questo; è solo una ulteriore prova della stupidità umana.

flashpaul

Dom, 01/07/2018 - 12:40

Commenti dei soliti benpensanti ignorantoni. Se sono si documentassero un po´ di più avrebbero letto che era uno espertissimo in questa affascinante disciplina. I sistemi di sicurezza ci sono, ma sembra che un momento di distrazione sia stata la causa del mancato aggangio del moschettone di sicurezza alla fune. Una fatale distrazione che può succedere anche ai migliori ed anche a casa propria. R.I.P.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Dom, 01/07/2018 - 13:33

...cercando le vie più facili x raggiungere soldi e notorietà.....è sicuramente più facile rimanerne imbrigliati

Ritratto di Quasar

Quasar

Dom, 01/07/2018 - 13:56

Be' questo e' uno che non si lamenta quando gli va male.

giottin

Dom, 01/07/2018 - 14:33

Per simili avvenimenti non provo il minimo rincrescimento.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 01/07/2018 - 16:51

Sport estremo? È la stupidità umana che spesse volte raggiunge livelli estremi.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 01/07/2018 - 17:07

@FLASHPAUL, sei un fenomeno! Da malpensante intelligentone sicuramente non ti distrarrai mai, accomodati e godi delle soddisfazioni che questa affascinante disciplina concede!

Seniade

Lun, 02/07/2018 - 08:09

Basta chiamare sport attività estreme che mettano a repentaglio la vita. Il corretto appellativo è Extrhaz (addl'ihglese Extreme Hazard). Lo sport è un inneggio alla vita, non una minaccia...