Moglie, figlia e pittura. La nuova vita di Gheddafi Jr

Il figlio di Gheddafi ora ha una moglie e una figlia. Ma paga profumatamente la libertà ai suoi carceri. E coltiva una passione: la pittura

Era conosciuto come "La Spada dell'Islam". Ora quella lama pende sulla sua testa: condannato a morte dopo la caduta del padre, Muhammar Gheddafi. La Libia in cui è "cresciuto" è diversa da quella di quache anno fa, ma comunque sempre immersa nel caos.

DI quel soprannome altisonante è rimasto ben poco. Saif Gheddafi, figlio del famoso rais, caduto e trucidato dai ribelli, dovrebbe essere chiuso in una cella. Ufficialmente almeno. Ma dalle pagine del Corriere della Sera, si scopre che vive in una comoda casa, a Zintan. Ha una figlia di tre anni che calendario alla mano, sembra proprio essere nara dopo la condanna a morte, e una moglie. Vivo e al sicuro, mantenuto dai ribelli. In vita per essere assicurazione dei suoi carceri. Ma nonostante una condanna a morte e un mandato di cattura internazionale non se la passa male. I suoi secondini raccontano che ogni tranto è depresso: ripensa lle feste dei potenti d'Europa, a quando frequentava le Capitali del mondo. Paga profumatamente la sua libertà, che gli consente, tra le altre cose, di avere anche un nuovo hobby: la pittura.

Commenti

franco-a-trier-D

Mer, 13/04/2016 - 13:25

da eliminare come il padre.