Molfetta, tutti a scuola, ma solo se vaccinati

Un'ordinanza del sindaco impone a ogni alunno di presentare le certificazioni obbligatorie dell’Asl

A scuola sì, ma solo se vaccinati. Così a Molfetta, Comune pugliese della provincia Bat (Barletta-Andria-Trani).

A disporre il nuovo regolamento scolastico, per i bambini dai zero ai sei anni, è un'ordinanza del sindaco, Tommaso Minervini. Il documento sull'obbligo vaccinale, secondo quanto si legge sul quotidiano regionale "La Gazzetta del Mezzogiorno", è stato inviato ai dirigenti scolastici, ai responsabili dei servizi educativi per l’infanzia e delle scuole private non paritarie. Ogni alunno avrà l'obbligo di consegnare alla scuola la certificazione rilasciata dal Servizio di igiene pubblica della Asl che dimostri l'effettiva somministrazione dei vaccini obbligatori con la legge Lorenzin. La decisione è stata presa in seguito ad un tavolo tecnico a cui hanno partecipato il primo cittadino, i dirigenti degli istituti scolastici di Molfetta, i rappresentanti dell’Ufficio di igiene e dei centri vaccinali, i pediatri e l'assessore ai servizi sociali, Ottavio Balducci.

Le indicazioni sulla procedura da seguire saranno messe on line dalla Asl affinchè tutti possano adeguarsi a tutela della salute dei bambini.