Molotov contro la Monsanto: si segue pista dell'eco-terrorismo

Centinaia di migliaia di euro di danni. I carabinieri indagano sul rogo

Ci sono danni ingenti alla sede della multinazionale Monsanto a Olmeneta, in provincia di Cremona, dove durante la notte tra sabato e domenica, quattro bottiglie molotov sono state lanciate contro il magazzino e il laboratorio di ricerca, provocando un incendio domato soltanto diverse ore dopo dai vigili del fuoco.

Soltanto due delle bombe sono esplose, una circostanza che ha in parte limitato i danni. La scritta "Bayer Monsanto matrimonio criminale - No Omg" campeggia ora su un muro esterno dei laboratori fornendo un indizio sulla matrice di quanto avvenuto.

Ammontano a diverse centinaia di migliaia di euro i danni, secondo i responsabili dell'azienda e se ancora manca una rivendicazione, gli inquirenti seguono la pista dell'eco-terrorismo. La scritta sul muro è un riferimento all'acquisizione da parte di Bayer lo scorso anno.

Commenti

fabiou

Mar, 18/04/2017 - 23:07

fuori gli OGM dall europa. multinazionali indegne

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mer, 19/04/2017 - 07:13

lo stato li risarcisca per non aver saputo garantire la sicurezza

Marcello.508

Mer, 19/04/2017 - 07:21

Monsanto, Dupont e altre multinazionali spingono per gli ogm e questo non mi sta bene, però da qui a prenderle a colpi di molotov ce ne passa.