Il mondo reale e quello virtuale

Siamo felici che il governo abbia preso seriamente la lotta all'immigrazione clandestina e nel nostro piccolo lo stiamo sostenendo senza esitazione

Siamo felici che il governo abbia preso seriamente la lotta all'immigrazione clandestina e nel nostro piccolo lo stiamo sostenendo senza esitazione. Il fenomeno era, e ancora resta, un'emergenza reale, altro che «percepita», come sostengono rosicando i pensatori di sinistra. Ma c'è un'altra e ben più grave emergenza che da tempo incombe senza che nessuno sia capace di affrontarla seriamente. È quella dei cinque milioni di italiani, dei quali due milioni sono donne e oltre uno bambini, che vivono nella povertà assoluta. Cioè che faticano a mangiare il minimo vitale non dico due, ma almeno una volta al giorno.

Questa amara verità, di cui c'è da vergognarsi essendo l'Italia l'ottava economia mondiale, l'ha ricordata ieri l'Istat. C'è da fidarsi, l'ente statistico nazionale - a differenza di ciò che pensano i grillini che ieri hanno cercato di commissariarlo - non è un partito, non dipende dal governo o dal parlamento, è indipendente, non deforma la realtà come fanno i politici (tutti) a proprio vantaggio ma si limita a fotografarla. L'Istat ci dice di più, cioè che il fenomeno è in costante aumento. Su questo l'attuale governo, in carica da poche settimane, non ha colpe ma essendo lo stesso nato al motto di «prima gli italiani» forse dovrebbe spicciarsi a fare qualche cosa. E qui nascono i dubbi perché proprio ieri il ministro competente per lo sviluppo, Luigi Di Maio, ci ha spiegato che il suo primo provvedimento sarà quello - se ci riesce - di concedere mezz'ora di internet gratis a tutti gli indigenti.

Benedetto, maledetto giovanilismo che pensa a internet come al centro del mondo e soluzione di tutti i problemi. Gli indigenti hanno bisogno di lavoro, di casa e di dignità, non di mezz'ora di internet con il quale al massimo possono guardare l'altra metà del mondo che se la spassa e aumentare così rabbia e frustrazione. La realtà virtuale è droga, oppio dei popoli, non occasione di riscatto. Come non lo è l'assistenzialismo eretto a occasione di vita. Per togliere milioni di persone dalla povertà bisogna abbassare le tasse alle imprese, aiutare e non perseguitare chi già lavora. Ma su questo le ricette del governo appaiono vaghe, il ministro dell'Economia allusivo se non pessimista. Se Di Maio avesse fatto in queste settimane quello che Salvini ha fatto sull'immigrazione saremmo sulla giusta strada. Ma non accade e, soprattutto, ne è capace?

Commenti

Rossana Rossi

Mer, 27/06/2018 - 15:48

Certo che di maio ministro del lavoro, uno che non ha mai lavorato in vita sua è quanto di più assurdo poteva capitare quindi è palese che le capacità non le ha. In questa Italia dei controsensi non c'è più da stupirsi.

carlottacharlie

Mer, 27/06/2018 - 16:07

Questa dell'internet agli indigenti mancava al corollario di stupidaggini già partorite dai sinistrati. Sono d'accordo con lei, gentile Sallusti. Purtroppo siamo pochi capire che il virtuale è la droga che non permette d'esercitare l'intelletto, riflettere e ragionare con la propria testa. Trovo sia un mondo squallido, abitato dai soli cretinetti.

Lorenzi

Mer, 27/06/2018 - 16:12

Sono un convinto leghista della prima ora e, sempre, stato tale. Ti dico ' abbi fede ' come te lo dicevo quando 'sparavi' contro Salvini !

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Mer, 27/06/2018 - 16:51

Ottimo articolo,che secondo me comincia a fare chiarezza sulla gigantesca truffa che l'Italia sta vivendo,da quando e' cominciata la follia di affidare a personaggi sconnessi dalla realta',la gestione della nostra economia;da Prodi a Monti:ognuno di loro per ottenere rapidi ed evidenti vantaggi per le casse dello Stato,che permettessero di fare piu' debito pubblico ad interessi ragionevoli,ha sacrificato un pezzo di economia italiana,dalla grande industria,fino al liquidatore fallimentare Monti,che si e' attaccato a tutto il possibile,dall'edilizia privata fino ai tartufi;ora siamo al fondo e come il buon Porro oggi ci fa notare,il prossimo bersaglio sono quei quattro risparmi rimasti nei conti correnti,poi il baratro. La vera drammaticita' e' appunto che,nonostante sia cambiata la classe dirigente,si continua ad affidare aspetti vitali della cosa pubblica,a parolai incompetenti e incapaci,all'inseguimento di un non ben chiaro colpo ad effetto che garantisca la rielezione.

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Mer, 27/06/2018 - 17:07

Egregio Sallusti, analisi non convincente la sua. Salvini in realtà di concreto non ha fatto nulla per l'immigrazione. Non ha bloccato le partenze, non ha fatto accordi con l'europa per ridistribuire i 200.000 che sono già in Italia, non ha bloccato le navi ONG, non ha fermato i respingimenti di Francia e Austria alle frontire, e, in fondo , a parte Acquarius non ha bloccato affatto gli arrivi. Tutto virtuale, urla e grida , ma di reale proprio niente.Anzi solo chiacchiere senza costrutto.

ilrompiballe

Mer, 27/06/2018 - 17:18

si aggiorni Direttore. Ieri "panem et circenses", oggi "internet e pallone".

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 27/06/2018 - 17:34

----questa roba mi è nuova lo confesso---sparare alzo zero contro la parte gialla del governo ed esaltarne con panegirici la parte verde--per ordine dell'editore---questo è troppo sallusti--non si può fare --il governo o lo critichi o lo esalti tout court--non a pezzi o come ti conviene---il problema della povertà questo governo lo ha ereditato e pian piano lo affronterà--ma questo tanto vituperato reddito di cittadinanza secondo lei verso chi era indirizzato?--forse proprio verso questi 5 milioni?---vedremo--per intanto i migranti anche se di meno continuano ad entrare e di quelli che escono manco l'ombra--evviva il ducetto verde--a proposito--la dozzina di motovedette che dobbiamo regalare ai libici quanto costano?---voglio fare il demagogo per una volta --coi soldi delle motovedette ci avrei riempito i frigo vuoti italici--

ilrompiballe

Mer, 27/06/2018 - 17:57

per i miracoli rivolgersi a elkid :certamente Salvini la chiamerà.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 27/06/2018 - 20:32

Mezz'ora di internet gratis, e non solo. Pare che voglia aggiungere anche bibita a scelta e popcorn. E, se gli gira, anche uno spinello in offerta speciale. A questo sbarbatello Cetto Laqualunque gli fa un baffo.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 27/06/2018 - 23:42

Famosa scenetta della seduta spiritica da “Totò, Peppino e la dolce vita”. Totò, Peppino e la medium attorno ad un tavolo si tengono per mano formando la catena per evocare i morti. La medium, in stato di trance: “Nella vita e nella morte ci sono le cose vere e le cose supposte. Le cose vere mettiamole da parte. Ma le supposte …le supposte dove le mettiamo?”. Eh, Sallusti; le supposte dove le mettiamo?

Apache2004

Gio, 28/06/2018 - 07:38

Sacrosanto. Bravo Sallusti

Mannik

Gio, 28/06/2018 - 07:42

Sallusti, non esiste più l'immigrazione di massa, ma in ogni caso il governo cosa fa seriamente contro l'immigrazione? Salvini, oltre alle solite sparate, non ha combinato proprio nulla, meno di zero. Vogliamo sottolinearlo per far capire che è solo un parolaio?

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 28/06/2018 - 11:39

Mondo reale e mondo virtuale? Mi ricorda la famosa scenetta della seduta spiritica da “Totò, Peppino e la dolce vita”. Totò, Peppino e la medium attorno ad un tavolo si tengono per mano formando la catena per evocare i morti. La medium, in stato di trance: “Nella vita e nella morte ci sono le cose vere e le cose supposte. Le cose vere mettiamole da parte. Ma le supposte …le supposte dove le mettiamo?”. Eh, Sallusti; le supposte dove le mettiamo?

DemetraAtenaAngerona

Gio, 28/06/2018 - 12:35

Il mondo reale è che Tria dice non si possano cancellare la Fornero, la FlatTax, il reddito di cittadinanza e per quanto riguarda le migrazioni forse ma forse si sta riuscendo a coinvolgere altri Paesi a farsi carico dello sbarco dei migranti e accoglienza, bene cosa giusta, certo bisognerà anche tenere conto però che percentualmente Germania, Francia, Gregia ecc hanno accolto più richieste d'asilo dell'Italia e quindi i conti, vanno fatti tutti, potrebbe essere alla fine che l'Italia debba accettare una quota di richiedenti asilo maggiore...ma l'unica risposta giusta alle migrazioni e un po di benessere nel proprio Paese, quindi quanto detto da Tajani...Piano Marshall Africa...è costoso ma meno del disumano razzismo che comincia a serpeggiare, un giornale liberale il razzismo dovrebbe vederlo come il fumo negli occhi. Buona giornata!

DemetraAtenaAngerona

Gio, 28/06/2018 - 12:38

Il mondo reale è che Tria dice non si possano cancellare la Fornero, la Flat Tax, il reddito di cittadinanza e per quanto riguarda le migrazioni forse ma forse si sta riuscendo a coinvolgere altri Paesi a farsi carico dello sbarco dei migranti e accoglienza, bene cosa giusta, certo bisognerà anche tenere conto però che percentualmente Germania, Francia, Grecia ecc hanno accolto più richieste d'asilo dell'Italia e quindi i conti, vanno fatti tutti, potrebbe essere alla fine che l'Italia debba accettare una quota di richiedenti asilo maggiore...ma l'unica risposta giusta alle migrazioni è un po di benessere nel proprio Paese, quindi quanto detto da Tajani...Piano Marshall Africa...è costoso ma meno del disumano razzismo che comincia a serpeggiare, un giornale liberale il razzismo dovrebbe vederlo come il fumo negli occhi. Buona giornata!

DemetraAtenaAngerona

Gio, 28/06/2018 - 14:11

Il mondo reale è che Tria dice non si possano cancellare la Fornero, la Flat Tax, il reddito di cittadinanza e per quanto riguarda le migrazioni forse ma forse si sta riuscendo a coinvolgere altri Paesi a farsi carico dello sbarco dei migranti e accoglienza, bene cosa giusta, certo bisognerà anche tenere conto però che percentualmente Germania, Francia, Grecia ecc hanno accolto più richieste d'asilo dell'Italia e quindi i conti, vanno fatti tutti, potrebbe essere alla fine che l'Italia debba accettare una quota di richiedenti asilo maggiore...ma l'unica risposta giusta alle migrazioni è un po di benessere nel proprio Paese, quindi quanto detto da Tajani...Piano Marshall Africa...è costoso ma meno del disumano razzismo che comincia a serpeggiare, un giornale liberale il razzismo dovrebbe vederlo come il fumo negli occhi. Buona giornata!x

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 28/06/2018 - 14:13

Supposte a parte e d'accordo che mezz'ora di internet gratis al giorno è una stupidaggine, restano i milioni di poveri italiani che fino ad oggi sono stati totalmente ignorati. Troppo occupati i cialtroni PiDioti a gestire l'invasione programmata, "quanto all'italia chissenefrega"... Quelli arrestati ieri dalle parti di Latina che gestivano 1000 "profughi" insaccando 27000 euro netti al giorno sono la dimostrazione del giro d'affari. Salvini ha il merito di aver dimostrato che contrastare l'invasione è possibile, prima di lui qualcosa aveva fatto Minniti, quanto al suo predecessore... tale Alf ano, solo fuffa aggregata ai PiDioti. Questi i fatti. Bloccare l'invasione si può, qualcuno ci sta provando seriamente, rimane da occuparsi degli italiani finora ignorati, ai quali finora non era rimasto che invidiare i nxxxi coccolati in hotel e accessoriati con lo smartphone.

Sabino GALLO

Gio, 28/06/2018 - 14:58

L'idea è geniale ! Se non mangi , consolati con internet! Ma dove? Ognuno a casa propria o tutti insieme . al "circolo", dopo aver pagato la quota?

gedeone@libero.it

Gio, 28/06/2018 - 15:25

Non so a voi, a me pare che questa Demetra ecc... sia in realtà la prof. Riflessiva che ha cambiato il nik...

DemetraAtenaAngerona

Gio, 28/06/2018 - 16:06

Gentile signor gedeone La ringrazio dell'attenzione che ha voluto dedicarmi ma lei è in errore, già è faticosissimo essere una e Trina ma una è quartina sarebbe veramente troppo e non presta molta attenzione in altre occasioni la signora o signorina riflessiva ha postato nello stesso articolo in cui ho postato io e poi se leggesse attentamente lo stile le modalità eccetera sono evidentemente diversi e appartengono a 2 persone distinte o meglio a 4 di cui tre dee... Un po do ironia aiuta gli spiriti e ci ricorda che il dialogo è un ottimo strumento di convivenza ci fa accorgere che dall'altra parte altro non c'è che un altra persona con i suoi più e i suoi meno. Buonagiornata

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 28/06/2018 - 16:53

che palle internet...

ARGO92

Gio, 28/06/2018 - 18:23

ELKID HAI FINITO DI ROMPERE I CxxxxxxI IN QUESTO RIDICOLO GOVERNO C E UNO CHE FA E UNO CHE PENSA DI FARE TI E DIFFICILE VDERE LA DIFFERENZA? SEI UN FAZIOSO MONONEURONE IxxxxxxxE

steacanessa

Gio, 28/06/2018 - 19:22

Purtroppo per noi non ne è capace. È un mini Renzi, grande conta musse e niente sostanza.

kinoman

Gio, 28/06/2018 - 21:48

Il solito articolo demenziale contro i 5Stelle, evidentemente fanno tanto paura al berlusca.

tonipier

Ven, 29/06/2018 - 11:29

" EGREGIO DIRETTORE" Non penso di vedere la fine che farà questa nostra ITALIA, ma presumo che sarà quella che tanti ITALIANI già conoscono la distruzione cercata dai soliti disfattisti dell'odio.. Mi auguro che sia il contrario.

mariolino50

Ven, 29/06/2018 - 13:52

DemetraAtenaAngerona Non volere masse di mangiapane a tradiemtno non vuol dire essere razzisti. Davanti ai supermercati e nei parcheggi ci sono sempre molti abbronzati, col cappello in mano, o che ti vogliono aiutare a caricare la roba. Ci serve gente del genere, non sono morti di fame e nemmeno profughi, tutti giovani trà i 20 e i 30 anni, in età di lavoro o di militare, se scappano da paesi in guerra sono anche dei disertori, fino a poco tempo fà passibili di pena di morte anche da noi. Dovrebbero stare a casa propria, visto i soldi che pagano sono i figli della classe media, chi ha visto i veri morti di fame, nel senso medico del termine, vede la differenza da lontano, la maggior parte di questi hanno sempre fatto uso di proteine.