Montezemolo, Marchionne, Draghi: ecco l'esecutivo di Flavio Briatore

Il proprietario del Billionaire si diverte a immaginare la sua squadra di governo ideale, ma parla anche del futuro di Renzi e Berlusconi

Fare squadra, si sa, è una della capacità migliori di Flavio Briatore. In una conversazione con Salvatore Merlo de Il Foglio, il proprietario del Billionaire non esita a giudicare la formazione di governo guidata da Renzi e a spiegare il suo esecutivo ideale. "Matteo mi piace, gli altri meno", Briatore parla chiaro sin dall'inizio: e poi Mario Draghi all'Economia, e Montezemolo (che Briatore chiama solo "Luca") al Turismo. O forse è meglio Diego, ovviamente Della Valle. Per Sergio Marchionne invece Briatore vedrebbe bene la poltrona dello Sviluppo Economico.

Renzi Briatore lo voterebbe anche, ma solo se Berlusconi non dovesse candidarsi. E comunque il massimo sarebbe che il Cavaliere e Matteo si alleassero, naturalmente. Più tagliente il giudizio su Alfano ("Non mi piace, e non mi è piaciuto il modo in cui è uscito da Forza Italia") e su Napolitano ("Ha tramato per far cadere Berlusconi"). Di Beppe Grillo Briatore dice che è complicato gestire un movimento senza stare in Parlamento, e anche che non dovrebbe dire solo di no, ma ammette anche di averlo visto "con simpatia all'inizio"; "e sulla Boldrini avevano ragione i grillini. Anche il filmato, quello su cosa faresti con la Boldrini in macchina, a me non sembrava offensivo. Ma divertente. Era figo."

Ma i consigli più preziosi Briatore li riserva proprio a lui, Silvio Berlusconi: "Deve trovare il suo numero uno. Non il due, ma il numero uno. Forza Italia non la puoi nemmeno quotare in borsa. Marina Berlusconi? Non so se abbia voglia. Ma è una donna che ha sempre lavorato, ha esperienza."

Commenti

citano39

Ven, 07/03/2014 - 18:17

Condivido con Briatore il giudizio su Alfano. A proposito qualcuno ha visto il presidente o segretario di NCD? Dov'e' è finito?

giottin

Ven, 07/03/2014 - 20:30

Condivido quasi tutto, però io mister puffo Bean non lo voterei manco morto e nemmeno l'analisi dei ministri che vedrebbbe bene nei vari dicasteri non li condivido, luca luca (?), della valle (?), marchionne (?), no, no, no.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 08/03/2014 - 01:29

È un sentimento molto diffuso tra persone di buon senso, cioè tra gente non ottenebrata dalla propaganda rossa, che il nostro capo di stato comunista abbia partecipato attivamente alla "DEFENESTRAZIONE" di Berlusconi. SARÀ RICORDATO COME IL PRIMO CAPO DI STATO COMUNISTA E ANTIDEMOCRATICO NELLA STORIA DELLA REPUBBLICA ITALIANA.

sea

Sab, 08/03/2014 - 03:58

Certo che se lo dice Briatore...... Vorrei chiedere a questo "saggio" che ci spieghi la differenza tra Monti e Draghi , perche' sono ambedue rappresentanti della stessa " linea economica (?) " che ha portato alla presente situazione dell'Italia . E incredibile come le persone pensino che il popolo possa "bersele tutte", Montezemolo poi era socio di Monti ( poi si e' ritirato ) Cioe' la proposta vuol dire :continuare la linea Monti con altri nomi-