Monza, fermato corriere straniero. In valigia oltre 8 kg di cocaina

Il sudamericano, già noto alle forze dell’ordine a causa di precedenti connessi proprio al traffico di sostanze stupefacenti, è stato fermato dalla guardia di finanza di Genova nel piccolo comune di Biassono: ora dietro le sbarre del carcere di Monza

È finito dietro le sbarre del carcere di Monza e si trova ora a disposizione degli inquirenti l’uomo di nazionalità peruviana trovato con oltre 8 Kg di cocaina nascosti all’interno di un trolley.

Il grosso quantitativo di polvere bianca, che sarebbe stato in grado di fruttare oltre 300mila euro ai trafficanti, era destinato a rifornire il mercato della droga dell’Italia nord-occidentale. Tuttavia nei giorni scorsi è scattata la trappola per il corriere 37enne peruviano incaricato di consegnare la preziosa merce.

L’uomo, già noto per precedenti legati proprio al traffico di sostanze stupefacenti, è stato infatti intercettato a Biassono (comune in provincia di Monza-Brianza) grazie ad un’operazione perfettamente organizzata dalla guardia di finanza del comando provinciale di Genova. Gli agenti, in seguito ad un’intensa attività di indagine da parte del gruppo d’investigazione sulla criminalità organizzata del nucleo di polizia economico-finanziaria, sono riusciti ad intercettare il loro uomo nel piccolo comune lombardo sopra menzionato. Il peruviano è stato colto sul fatto dai militari, che hanno aperto la valigia da lui trasportata. Al suo interno l’enorme quantitativo di droga, perfettamente suddiviso in sacchetti per generi alimentari.

La cocaina è stata sequestrata dai finanzieri, unitamente ad un bilancino di precisione, così come la vettura al volante della quale è stato intercettato il corriere sudamericano. Per lui si sono aperte le porte del penitenziario di Monza.

Commenti

maricap

Mer, 03/10/2018 - 19:45

Sono Risorse, vero sboldrina? Solo nel partito della Sifilide LUE poteva trovare ospitalità cotanta presidenta. Ahahahah