Morso da una "vedova nera del Mediterraneo": rischia trapianto di fegato

Paura per un sub romano in Sardegna: sparito dopo un'immersione, è stato trovato il giorno dopo in stato confusionale

Vedova nera del Mediterrano (Wikipedia)

Un sub romano di 38 anni è stato trovato dopo una notte di ricerca sugli scogli della spiaggia di Orosei in Sardegna. L'uomo era in stato confusionale, disidratato e sotto choc, ma quando lo hanno portato in ospedale hanno scoperto che aveva una grave insufficienza epatica causata da un morso di malmignatta, un ragno velenoso conosciuto come "Vedova nera del Mediterraneo".

La vittima del morso, Alessandro Candido, era sparito durante una battuta di pesca con un amico, che - non vedendolo più - aveva dato l'allerta. Il turista è stato trovato solo la mattina dopo e, una volta in ospedale, i sanitari hanno notato il morso su una gamba causato dal ragno o da un pesce velenoso per cui potrebbe ora rischiare un trapianto di fegato. Candido è ora ricoverato all'ospedale di Cagliari.