Mortara, africano pestato dal branco: "Come puoi permetterlo?"

Un gruppo di 50enne di Mortara è stato denunciato per lesioni personali, danneggiamento e discriminazione razziale dopo aver aggredito verbalmente e fisicamente un ragazzo del Benin

Un gruppo di 50enni di Mortara, nel Pavese, è stato individuato e denunciato dai carabinieri del posto per lesioni personali, danneggiamento e discriminazione razziale per aver insultato e aggredito fisicamente un ragazzo di colore.

L'aggressione

I fatti contestati ai tre pavesi risalgono allo scorso primo settembre quando hanno avvistato un ragazzo del 1993 del Benin a bordo di un monopattino elettrico, secondo loro troppo costoso per lui. E così sono scattati insulti razzisti condita da frasi come "noi lavoriamo ogni giorno, tu come fai a permetterti una cosa del genere?", un controsenso dato che uno del gruppo risulta disoccupato mentre il giovane lavora come operaio oltre ad essere sposato e residente regolarmente a Mortara.

Dalle parole però si è passati alla violenza: il ragazzo è stato preso a calci e pugni e per sfregio il monopattino è stato scagliato con forza sull'asfalto, provocando diversi danni. Il 26enne di origine africane ha riportato lesioni poi giudicate guaribili in 15 giorni, come si legge sull'Huffington Post.

Commenti

gianni59

Ven, 07/09/2018 - 13:19

commenti?

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Ven, 07/09/2018 - 14:54

ma quale razzismo,questa e invidia da falliti .

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Ven, 07/09/2018 - 15:14

Che ti vuoi commentare: la gente dopo anni di sopportazione si è rotta completamente le scatole di immigrati, e si comporta di conseguenza. Per cui ogni tanto succede anche che si verifichino episodi sballati come questo.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 07/09/2018 - 15:14

... cosi facendo bloccate il libero commercio!

routier

Ven, 07/09/2018 - 15:27

E' l'inesorabile legge del pendolo. Finché è in stato di quiete, non succede nulla ma quando inizia a muoversi o è troppo da una parte o troppo dall'altra.

paco51

Ven, 07/09/2018 - 16:05

episodio sballato, mai che picchino chi ha fatto entrare gli immigrati: ma tanto primo o poi ci arrivano e lo vedremo!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 07/09/2018 - 18:23

Come può permetterselo, assegni famigliari alla moglie più altri incentivi......

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 07/09/2018 - 18:32

Mica dovrebbero andare in giro così

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 07/09/2018 - 18:45

I soliti morti di fame, come guadagnano due soldi li spendono in cose futili. Poi se lo licenziano piange che non ha i soldi per il pane.

Massimom

Ven, 07/09/2018 - 19:12

Ma quando un nero picchia o assale o insulta un bianco, come mai non è mai razzismo?

Una-mattina-mi-...

Ven, 07/09/2018 - 21:51

NON C'E' PROBLEMA, SPIEGO IO COME POSSA ACCADERE. PER ESEMPIO, IL RAGAZZO DOMINICANO, CHE VIVE DI FRONTE A ME, SE LO E' COMPRATO SPACCIANDO DROGA AI GIARDINI IN CENTRO: COSA SEGNALATA, CONOSCIUTA, MA SENZA ALCUNA CONSEGUENZA, A PARTE LE MINACCE DI MORTE AL SOTTOSCRITTO... (TUTTO DOCUMENTATO, NON TEMO REPLICHE)

Ritratto di pinox

pinox

Ven, 07/09/2018 - 21:52

la maggior parte dei clandestini e dei rom vive parassitando il prossimo....l'episodio nello specifico è da condannare, ma non nasce da una cattiveria senza nessun fondamento.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 08/09/2018 - 00:09

@Massimom - per la nota legge razzista dei komunisti.

corto lirazza

Sab, 08/09/2018 - 00:25

lo sapevamo già che di imbecilli ne avevamo già abbastanza dei nostri, senza bisogno di importarne tanti dal resto del mondo