Al morto arrivano bollette ​per migliaia di euro

A denunciare l'episodio è Federconsumatori. Non si tratta di un caso isolato

È morto da tempo. Ma il suo gestore telefonico continua a emettere fatture da pagare. Accade a Correggio, un comune in provincia di Reggio Emila, e sembra non si tratti di un caso isolato.

Ne dà notizia Federconsumatori. Allo sportello dedicato ai consumatori di recente inaugurazione ,in via Antonioli, al piano terra di Palazzo Contarelli, si è recata l'erede dell'uomo.

"Molti vengono ad esporci problemi di varia natura con gestori telefonici: questo è il caso più frequente", spiega l’avvocato Livia Arioli di Federconsumatori, mentre racconta il caso singolare. "In questi giorni è venuta da noi una signora, erede di un deceduto. Questa donna - prosegue il legale - aveva fatto la disdetta presso il gestore telefonico rispettando tutte le procedure del caso. Nonostante questo, il gestore continua ad inviare le fatture, da mesi, a una persona che non c’è più, per un importo complessivo di poche migliaia di euro".

Una vicenda che ha dell'incredibile. Un errore, sicuramente. Non un caso isolato.

Commenti

vince50

Mer, 30/09/2015 - 14:41

Stranamente(mica tanto)gli errori si verificano sempre a prendere,a dare non se ne parla.

claudio63

Mer, 30/09/2015 - 15:08

date la cartella ad equitalia, loro si che sanno far svegliare i morti....

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 30/09/2015 - 15:20

Mi piacerebbe sapere il nome del gestore telefonico cosi da starne alla larga, visto che non mi lascerebbe in pace nemmeno da morto.

routier

Mer, 30/09/2015 - 16:21

In questi casi bisogna notificare al gestore telefonico il cambio di indirizzo dell'utente: Via e numero civico del cimitero !