Morto il Boss delle cerimonie Antonio Polese

Antonio Polese, meglio conosciuto come il Boss delle cerimonie per l'ononimo programma che conduceva su Realtime, è morto durante la notte

È morto Antonio Polese, il noto Boss delle cerimonie, titolare del ristorante La Sonrisa di Sant'Antonio Abate, in provincia di Napoli.

L'uomo, da tempo, era malato di cuore e nei mesi scorsi aveva accusato un grave scompenso cardiaco. Antonio Polese, aveva 80 anni e qualche settimana fa, era stato ricoverato a Castellammare di Stabia, poi era stato trasferito al Monaldi di Napoli. Ieri sera, invece, era stato ricoverato per scompensi cardiaci nella clinica Pineta Grande nel caseratano. Ma nella notte è spirato.

A dare notizia della sua scomparsa è il Corriere del Mezzogiorno. La notizia è stata altresì confermata dal genero dell'uomo, Matteo Giordano. Entro la giornata la salma sarà riportata a casa dalla clinica e sarà predisposto il funerale.

Per lui, gli ultimi mesi di vita, non sono stati proprio una passeggiata. Oltre ai frequenti ricoveri per gli scompensi cardiaci, Antonio Polese aveva seguito con apprensione i fatti di cronaca che hanno riguardato l’azienda di famiglia. L'hotel La Sonrisa dove venivano girate le puntate de Il Boss delle cerimonie gli è stato confiscato per abuso edilizio e la moglie e il fratello sono stati condannati ad un anno di reclusione per abusi edilizi.

Commenti
Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 01/12/2016 - 15:02

Ciao Antonio. Grazie per averci incantato con le tue buone maniere d'altri tempi, per averci fatto sorridere con il tuo pacchianissimo castello, ma soprattutto per averci ricordato che il matrimonio è una festa che dura tutta una vita. Almeno nell'Aldilà ti lasceranno in pace. Un abbraccio ai parenti.

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Gio, 01/12/2016 - 16:18

io e mia moglie siamo milanesi da infinite generazioni, ma mia moglie non perdeva una puntata, sia per il colore e l'allegria ma anche per la simpatia dei partecipanti e di don Antonio. Una Preghiera.

Ritratto di CINESENERO

CINESENERO

Gio, 01/12/2016 - 16:40

NON è una grande perdita

27Adriano

Gio, 01/12/2016 - 16:44

Mi dispiace tanto. Eri una Persona dai modi cortesi che amava l'allegria durante cerimonie nella fantastica reggia. Persona con Valori e Sentimenti. Virtù che sono molto rare da trovare oggi.