Il Motor Show di Bologna a 360 gradi

Il Motorshow di Bologna, dopo due anni di assenza, torna sotto le Due Torri dal 3 all'11 dicembre

Il Motorshow di Bologna, dopo due anni di assenza, torna sotto le Due Torri dal 3 all'11 dicembre per festeggiare la sua 40esima edizione. Duecento gli espositori, presenti nei nove padiglioni della manifestazione su una superficie espositiva di 80 mila metri quadrati, 300 le auto in mostra presentate da 43 case automobilistiche: dodici le anteprime nazionali, presenti in massa i costruttori generalisti - Fca in testa con tutti suoi brand - grande assente il gruppo Volkswagen, forte presenza del lusso, con Maserati, Lamborghini, Aston Martin, Bentley, McLaren, Cadillac, Pagani e Tesla.

Guarda qui il video esclusivo del Motor Show a 360 gradi

Sette le aree test drive, 3 le piste esterne, una pista coperta per i gokart, 86 le auto a disposizione dei visitatori per i test drive: in occasione della kermesse dei motori - che in calendario vede anche 25 convegni con 200 relatori- apriranno le porte anche dodici cortili pubblici e privati del centro cittadino per ospitare alcuni bolidi di lusso, con mostre e raduni. Ad aprire il week end inaugurale, due convegni dedicati al mercato dell'auto e ai suoi protagonisti, con un occhio puntato al futuro in termini di impatto ambientale e di sicurezza. Nel pomeriggio, l'appuntamento è con l'"Innovazione dalla pista alla strada", che vedrà tra i relatori i rappresentanti delle industrie di punta del racing italiano che hanno scelto il Motor Show per incontrarsi e per condividere con il pubblico le evoluzioni di questo settore. In fiera è atteso anche l'arrivo dell'ex miss Italia Eleonora Pedron, madrina dell'evento. Grande attesa invece in pista per le Formula 1 Storiche, due Ferrari, la 312 B3 del 1973 ex Jacky Icks - Arturio Merzario e la Ferrari 312 T 1975 ex Lauda e Regazzoni, che si esibiranno nell'area 48 - Motul Arena.