Multe a raffica col targa-system: ecco come funziona

Si tratta del nuovo rivoluzionario sistema che consente agli agenti di polizia di 'puntare' una vettura in transito e scoprire se la stessa è regolarmente posseduta, assicurata e revisionata

È il terrore degli automobilisiti. Stiamo parlando del Targa-System che sempre più i Comuni in Italia stanno utilizzando. Si tratta del nuovo rivoluzionario sistema che consente agli agenti di polizia di 'puntare' una vettura in transito e scoprire se la stessa è regolarmente posseduta, assicurata e revisionata.

Il dispositivo attraverso uno scanner invia l'immagine ad un 'data-base' che li processa e in pochi istanti comunica ad una seconda pattuglia, appostata poco più avanti l'eventuale irregolarità. Ricordiamo che chi circola con un' assicurazione scaduta sarà multato con sanzioni che partono da 841 Euro e possono superare le 3.000.

Per la mancata revisione verrà applicata la sanzione amministrativa (da 155,00 a 624,00 euro) e applicato nel libretto un bollino con indicato il relativo numero del verbale emesso e data dell'infrazione, dal quale si evince che il veicolo sottoposto al controllo, non aveva ottemperato al prescritto obbligo di revisione. Di conseguenza verrà sospeso dalla circolazione fino a quando tale obbligo non verrà evaso.

A Roma la Polizia Municipale ha a disposizione anche lo 'Street Control', un super-vigile elettronico capace di fare fino a 6 multe al minuto. Si tratta del dispositivo dotato di telecamera che permette ai vigili urbani di immortalare mezzi privati parcheggiati in modo irregolare o veicoli rubati. "In un minuto di tempo un vigile a piedi con il taccuino scrive un verbale, nello stesso tempo il sistema street control prepara sei multe" ha spiegato la vice comandante dei vigili urbani

Commenti

AG485151

Lun, 16/03/2015 - 21:20

Sanno occuparsi solo del traffico . Per il resto non se ne vede in giro uno nemmeno a cercarlo .

Ritratto di drazen

drazen

Mar, 17/03/2015 - 00:51

I Comuni "investono" in questi apparecchi per "risanare" i loro bilanci. (Le parole tra virgolette sono tratte testualmente da verbali comunali!). Invece non si preoccupano di aggiustare le strade piene di buche, nemmeno utilizzando i fondi rastrellati con le multe.

Non so

Gio, 01/09/2016 - 11:29

Certo, a Napoli evitate proprio di farla l'assicurazione! Cereblolesi a parte, questo è un servizio fuorviante, perchè tu italiano hai delle difficoltà a guidare auto con targa straniera se hai residenza e cittadinanza in Italia, se ti fermano non te la cavi tanto facilmente, anzi hai spesso delle belle grane che poi passano al fisco e ad equitalia.

Non so

Gio, 01/09/2016 - 11:36

Beh, se controllano che un'auto sia assicurata, revisionata, e non rubata non la vedo come questa grande jattura, anzi lo vedo come un servizio utile, non capisco tutto questo allarmismo!