Muore a 24 anni in un tragico incidente stradale

Al volante l'amica che si è salvata, ma è risultata positiva alla cocaina. Verrà accusata di omicidio stradale

E’ morta a soli 24 anni Alice Tesio, in un assurdo ed evitabile incidente stradale a Val Della Torre, in provincia di Torino. Al volante la sua migliore amica che si è miracolosamente salvata. Ma dopo gli esami del sangue è risultata positiva alla cocaina. Entrambe le ragazze di Druento. L’amica, arrestata dai carabinieri di Alpignano, è ora accusata di omicidio stradale. È accaduto la notte scorsa, poco prima delle 3. La Lancia Y è uscita di strada, finendo prima contro un muro di cinta di una scuola e poi proseguendo la sua folle corsa contro un palo della luce. Per Alice non vi è stato nulla da fare. Quando sono giunti i soccorsi sul luogo dell’incidente, i volontari hanno provato in ogni modo a salvare la ragazza e le hanno praticato il massaggio cardiaco per oltre trenta minuti. Ma il suo cuore non ha retto al trauma subito e i soccorritori si sono dovuti arrendere.

Alice era volontaria della Protezione civile, una brava ragazza contraria alla droga. Come assicurano le sue amiche, non avrebbe mai assunto sostanze stupefacenti. Le due amiche quella notte avevano festeggiato insieme la vigilia in birreria, poi lo schianto. Molti testimoni hanno visto l’auto perdere il controllo e infine ribaltarsi e hanno avvertito il 118. Per riuscire a estrarre le ragazze sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco. La conducente dell’auto ha riportato solo lievi ferite ed è stata trasportata all’ospedale di Rivoli per essere medicata. Con lei i Carabinieri. All’ospedale gli agenti hanno richiesto gli esami ematici per verificare la presenza di alcol o droghe nel corpo. E così è stato, la ragazza è risultata positiva alla cocaina. Adesso si trova ai domiciliari e dovrà rispondere dell’accusa di omicidio stradale. Con la sua migliore amica sulla coscienza.