MyMentor! l'iniziativa che mette in contatto studenti e manager

Attraverso la piattaforma online gli studenti potranno comunicare con i mentor e potranno crearsi opportunità di lavoro post-laurea

È partita la seconda edizione del progetto MyMentor!, presentato nella sede di Piacenza dell'Università Cattolica e rivolto agli studenti della laurea magistrale in General Management della Facoltà di Economia e Giurisprudenza.

Il progetto, coordinato dalle Prof.sse Elena Zuffada, professore ordinario di Economia Aziendale e Franca Cantoni, professore associato di Organizzazione Aziendale, offre agli studenti la possibilità di incontrare 60 manager e imprenditori e di essere affidati a uno di loro. Un comitato scientifico affiancherà inoltre le due coordinatrici ed è composto dalla Prof.ssa Roberta Virtuani e dagli ex studenti della Facoltà di Economia, oggi stimati imprenditori e professionisti Dott. Fabrizio Capocasale, Dott. Giuseppe Ghittoni e Dott. Max Traversone.

I ragazzi collaboreranno a partire dai primi di gennaio 2017 per 6 mesi e aderiranno insieme ai manager a una rete sociale che ha come punto di riferimento il portale MyMentor.club, una piattaforma digitale che, attraverso l'Università, permetterà ai mentor e agli studenti-mentee di creare una comunità virtuale pensata proprio dal Dott. Fabrizio Capocasale.

Durante l'evento di presentazione la Prof.ssa Zuffada ha spiegato che il punto di forza del progetto è la collaborazione della Facoltà con gli studenti laureati: "I 60 mentor sono un network di professionisti in diversi ambiti di management: da finanza, risorse umane, amministrazione e contabilità, pianificazione e controllo, intermediari finanziari, marketing e commerciale alla consulenza strategica e all’imprenditorialità. I 60 studenti sono un network che potremmo definire di “potenzialità” che, anche attraverso questo progetto, l’Università sta valorizzando”.

Con la valorizzazione del profilo all'interno della piattaforma ogni studente-mentee avrà la possibilità di entrare in contatto con le aziende dei vari mentor, creandosi così delle opportunità lavorative post-laurea. Gli incontri tra studenti e manager si terranno in un ufficio dedicato dall'Università Cattolica di Piacenza.

Tra i mentor la componente femminile è ben rappresentata nel progetto con il 30% dei mentor e il 40% degli studenti-mentee. La Prof.ssa Cantoni ha ribadito inoltre l'importanza del progetto: “Gli studenti richiedono sempre di più di essere parte attiva nel processo di apprendimento. Prima lo stage e l'esperienza all'estero, ora i progetti di mentorship e di coaching aiutano lo studente ad accostare allo studio esperienze sul campo che gli consentono di orientarsi nel mercato del lavoro”.

Attraverso MyMentor! lo studente sarà infine orientato nelle sue scelte professionai di settore e il mentor, a differenza del tutor, guida lo studente nell’apprendimento delle dinamiche, anche comportamentali, della professione e del ruolo.