Napoli, 14 falsi invalidi hanno truffato l'Inps ​per un milione di euro

Tra pensioni di invalidità e arretrati hanno sottratto alle casse dell'ente un milione di euro. Nel video un finto paraplegico che passeggia tranquillo per strada

Diceva di essere paraplegico, di avere bisogno di una bombola d'ossigeno per respirare, e poi se ne andava a passeggio con gli amici. I carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno eseguito una misura cautelare nei confronti di 14 falsi invalidi: alcuni degli indagati sono finiti agli arresti domiciliari mentre per altri è stato disposto il divieto di dimora nella provincia di Napoli. I provvedimenti sono stati emessi dal gip su richiesta della Procura. Un milione di euro è il valore complessivo della truffa messa in atto ai danni dell'Inps.

A tutti sono contestate a vario titolo le accuse di truffa ai danni di ente pubblico, contraffazione di certificazioni e falsità commessa da privati. A dare il via all'indagine, ancora in corso, gli accertamenti condotti su casi analoghi dai carabinieri del Comando provinciale di Napoli che, da settembre 2009 sino ad ora, hanno portato, complessivamente, all’arresto di 400 persone, all’esecuzione di 21 obblighi di dimora e al sequestro di beni per un valore di 20 milioni di euro.

L’attività d’indagine, avviata dalla Stazione Napoli - Posillipo nel febbraio dello scorso anno e coordinata dai pm della seconda Sezione della procura partenopea, ha consentito di accertare che gli indagati, in concorso autonomamente ciascuno con persone da identificare, avrebbero falsificato verbali di accertamento di invalidita’ dell’Asl Na1, anche grazie all’utilizzo di falsi timbri e sigilli dello Stato, determinando l’indebita erogazione da parte dell’Inps di pensioni di invalidità e dei relativi arretrati, per un ammontare complessivo di circa un milione euro.

Commenti

ORCHIDEABLU

Mer, 15/04/2015 - 14:45

MA PER FORZA DOVEVANO FRODARE L'IMPS,SE ANCHE PROVAVANO A LAVORARE GLI DICEVANO LADRI E FANNULLONI PERCHE' TANTO ESSENDO NAPOLETANI I PREGIUDIZI LI PRECEDONO ANCHE A MILIARDI DI CHILOMETRI DI DISTANZA ALMENO COSI' GUADAGNANO ONESTAMENTE SENZA ANDARE IN GIRO A RUBARE E SPACCARE VETRINE.

angelomaria

Mer, 15/04/2015 - 15:06

il morbo sta nella regione e nri comuni uno che sia pulito!!!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 15/04/2015 - 15:06

ORCHIDEABLU, deve essere della stessa razza, si sente a km di distanza.

angelomaria

Mer, 15/04/2015 - 15:08

e come diceva il caro pino daniele riposa in pace ogni scarraffone e bello a mammasua!!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 15/04/2015 - 16:38

Dove sta la novità? Ma l'Inps oltre a pagare troppe pensioni da fame perché ci sono troppi falsi pensionati a spartirsi la torta ha mai preso contromisure per evitare le truffe, che stando alle cronache sono all'ordine del giorno? Per forza gli esodati non vedranno mai la luce, con tutti i farabutti che voracemente si sono già mangiato tutto!

VittorioMar

Mer, 15/04/2015 - 16:58

Non sono i soli a dover rimborsare!Ci sono medici compiacenti,Commissioni esaminatrici ecc.

Roberto Casnati

Mer, 15/04/2015 - 17:02

A Napoli è una regola, dov'è la novità?