Napoli, in casa del bossspunta il busto di Scarface

A Boscoreale, i carabinieri hanno arrestato 33 persone tra pusher, vedette e affiliati collegati ai clan Aquino Annunziata e Gionta. Nella casa di Carlo Padovani, gestore della piazza dello spaccio, aveva il busto di Al Pacino

Oltre alle armi, il boss Carlo Padovani, gestore della piazza dello spaccio al Piano di Napoli, aveva un busto di Scarface.

Donne, bambini, ragazzi disoccupati erano tutti utilizzati dall'organizzazione camorristica per lo spaccio di droga nel rione di edilizia popolare a Boscoreale dove lunedì notte i carabinieri hanno arrestato 33 persone tra pusher, vedette e quadri intermedi dell' organizzazione, collegata ai clan Aquino Annunziata e Gionta, attivi nell' area vesuviana.

Tra gli arrestati c' è un medico, accusato di aver fornito falsi certificati al gestore della piazza di spaccio, Carlo Padovani, già arrestato nella precedente operazione dei militari di Torre Annunziata il 5 luglio 2011.