Napoli, due immigrati col colera: sono rientrati dal Bangladesh

Madre e figlio di due anni ricoverati col colera a Napoli: erano stati recentemente in Bangladesh. Torna una malattia scomparsa da 45 anni

A Napoli sono stati registrati due casi di colera: due immigrati, madre e figlio di appena due anni, sono stati ricoverati oggi all'ospedale Cotugno di Napoli. Il piccolo è stato portato d'urgenza all'ospedale pediatrico Santobono.

I due, residenti a Sant'Arpinio, in provincia di Caserta, recentemente erano stati in Bangladesh. Ora sono ricoverati in condizioni stazionari. "La situazione è del tutto sotto controllo", assicura Antonio Giordano, commissario straordinario dell'Azienda ospedaliera dei Colli. Immediatamente è stata allertata la Asl competente e sono state attivate tutte le procedure previste dai protocolli. I contatti familiari del caso indice sono stati già individuati e sono attualmente sotto stretta osservazione sanitaria".

Il colera è una malattia infettiva acuta causata da batteri della specie Vibrio Cholerae. Provoca diarrea profusa causata dall'infezione dell'intestino e, spesso, è asintomatica o paucisintomatica. La trasmissione può avvenire per ingestione di acqua o alimenti contaminati dal batterio, mentre il contagio diretto avviene per trasmissione oro-fecale ed è molto raro in condizioni igienico-sanitarie normali. L'incubazione varia da 1 a 5 giorni e la malattia si manifesta con diarrea improvvisa e forte vomito che portano a una rapida disidratazione. Fortunatamente oggi l'infezione può essere facilmente prevenuta e curata

In Italia, l'ultima importante epidemia di colera risale al 1973 in Campania e Puglia. Nel 1994 si è verificata a Bari un'epidemia di limitate proporzioni, in cui sono stati segnalati meno di 10 casi. Da allora, l'unico episodio descritto risale all'agosto del 2008 dove a Milano un uomo, di rientro dall'Egitto, è morto di colera in ospedale. Gli accertamenti hanno mostrato che l'uomo aveva contratto la malattia all'estero e hanno escluso il rischio di epidemie per il nostro Paese.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 03/10/2018 - 17:15

CHI ERA IL PDIOTA CHE ASSERIVA L'INTEGRITA' FISICA DELLE RISORSE, MESSE A RISCHIO DALLE MALATTIE DEGLI ITALIANI???

ginobernard

Mer, 03/10/2018 - 17:21

eccolo ... contenti piddini ? questi sono gli arricchimenti culturali dovuti ai migranti ... sapete cosa vuol dire in termini di costi due con il colera ? si può essere imbecilli ma a tutto c'è un limite dai ... cxxxo

Ritratto di Evam

Evam

Mer, 03/10/2018 - 17:25

E anche questo ce l'hanno portato. Quanti doni da queste risorse, da queste culture che dire superiori suona quasi come un anatema.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 03/10/2018 - 17:27

MANDATENE UNO IN FRANCIA E L`ALTRO IN GERMANIA!!!

maxxena

Mer, 03/10/2018 - 17:37

da aggiungere a tutti i regali che ci hanno donato i nostri lungimiranti politici... naturalmente noi stiamo tranquilli perchè tutti gli immigrati degli ultimi anni sono stati perfettamente controllati.......

VittorioMar

Mer, 03/10/2018 - 17:43

...non ci facciamo mancare niente ...aspettando l'EBOLA !!

Royfree

Mer, 03/10/2018 - 18:08

Grazie, ci mancava. Visto è considerato che negli anni 70 passavano le autobotti che spruzzavano disinfettanti a destra e a manca, colpendo anche noi scugnizzi (io ero tra loro)e fummo costretti tutti a vaccinarci, senza contare i morti, questo Stato di LETAME ha ritenuto giusto farci ripetere quell'esperienza importando schifosa feccia parassita virulenta. Ora capirete perchè insistono coi vaccini. Ora capirete perchè dovete sostenere Salvini fino alla morte.

aitanhouse

Mer, 03/10/2018 - 18:17

ma cosa volete che vi portino dai loro paesi ? bene che qui si trattava di due persone ,pensate quando in italia sbarcavano 1000/2000 persone al giorno con provenienza da quei paesi dove queste malattie sono endemiche, e senza controlli venivano dirottati nei centri di accoglienza. Non vi viene il dubbio che tanti casi di malattie infettive ci siano stati nascosti da tutta la filiera che si arricchiva sulla pelle dei migranti e sulla stupidità degli italiani?

Ritratto di .Kùfù...

.Kùfù...

Mer, 03/10/2018 - 18:19

era meglio se restavano in bangladesh, magari non si ammalavano

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 03/10/2018 - 18:25

NON PREOCCUPATEVI ..... gli extracomunitari non portano malattie ..... DICONO GLI IDIOTI !!!!!

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 03/10/2018 - 18:26

Moscovici, ANCHE IL COLERA è XENOFOBO ? IGNORANTE !!!!!

Gianx

Mer, 03/10/2018 - 18:33

Lo fanno per noi le risorse degli schifo comunisti!!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 03/10/2018 - 18:41

adesso vogliono farci credere che hanno preso il colera in bangladesh

titina

Mer, 03/10/2018 - 18:42

vengono sui barconi poi i soldi per andare in aereo nel loro paese ce l'hanno.

routier

Mer, 03/10/2018 - 18:53

Dove si sono nascosti quei "sapientoni" che dicevano che i migranti non portano malattie infettive? Non me la prendo con i malati che sono solo le vittime di una demenziale politica immigratoria, ma con i veri responsabili che si sono succeduti nei precedenti governi. (di cui da ora pagheranno il fio)

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 03/10/2018 - 18:55

Quanta cultura! Nuovi ceppi virali e batterici, ogni giorno forniti dalle preziose risorse. Gioiscono le case farmaceutiche. Presto qualche fonte virale sfuggirà ai controlli, è ovvio, visto il moltiplicarsi in progressione geometrica delle risorse, e ne vedremo delle belle. Anzi, delle spaventose.

Ritratto di filospinato

filospinato

Mer, 03/10/2018 - 19:08

Filospinato, tanto tanto filospinato.

Vostradamus

Mer, 03/10/2018 - 19:27

La situazione è sotto controllo? Come a Brescia, dove sono stati spediti i sei appestati della "diciotti" (tre con tbc conclamata, e tre con una "strana forma di polmonite atipica", mentre gli altri sono stati liberi di vagabondare. Ebbene, a Brescia, sono già seicento i contagiati di "una strana forma di polmonite atipica", sorta dopo l'arrivo dei sei "profughi", e nessuno ci capisce ancora nulla.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 03/10/2018 - 19:30

Chissà ... il colera di ritorno a Napoli avrà avuto nostalgia del Vesuvio.

Silvio B Parodi

Mer, 03/10/2018 - 19:48

e chi era la pidiota (Kyenge) che diceva che i migranti sono sani, si ammalano qui da noi!!!

pensionataincavolata

Mer, 03/10/2018 - 19:49

inviarli a casa della boldrini subito

giancristi

Mer, 03/10/2018 - 20:29

Quello che i mascalzoni del PD hanno sempre dichiarato impossibile. I "migranti" non portano malattie: sono sani e robusti. Se mai, sono contagiati da noi. Raramente un partito aveva riunito tanti deficienti come il PD.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 03/10/2018 - 20:41

Ma statevene a casa,al massimo andate a capri.

Una-mattina-mi-...

Mer, 03/10/2018 - 20:46

RISORSE BIOLOGICHE...

vince50

Mer, 03/10/2018 - 22:00

Non vorrei essere cattivo,ma come si dice quando ce vò ce vò.Chissà se sono andati a qualche festa del Pd,nel caso i compagni non dovrebbero lamentarsi no???

cgf

Mer, 03/10/2018 - 22:24

rifugiati politici ed appena tornati dal Paese che li voleva morti/in galera? curioso.