Napoli, esplode bombola a gas in una piscina: un morto

L'esplosione di un bombolone a gas in una struttura sportiva di Napoli ha causato la morte di un uomo di 60 anni: cinque i feriti

Grave incidente a Napoli dove un bombolone a gas all'interno della piscina Ariete è esploso provocando la morte di un uomo che si trovava all'interno della struttura.

L'uomo, un 60enne, stava provvedendo alla manutenzione dell'impianto ed è morto carbonizzato nell'incendio divampato in seguito alla violenta deflagrazione. Le cause dello scoppio sono ancora da stabilire mentre cinque persone sono rimaste ferite, tre dei quali in modo piuttosto grave. Tutti i feriti sono stati trasportati all'ospedale Cardarelli, presso il Centro Grandi ustioni.

L'esplosione ha distrutto quattro auto che si trovavano nel parcheggio antistante la struttura mentre sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco, la polizia e le ambulanze del 118.

Le persone che abitano nei pressi dell'impianto hanno dichiarato, come riporta Il Mattino, di aver sentito un forte boato: "Abbiamo sentito un boato fortissimo. Poi tutti ci siamo precipitati in strada. Sono stati minuti di vero terrore". L'incidente è avvenuto all'interno di un complesso sportivo di via Guantai ad Orsolone, nella zona collinare di Napoli.