Napoli, fermato sospetto pedofilo

Fermato un extracomunitario mentre scattava fotografie ai bambini su un convoglio della Circumvesuviana. Sul suo smartphone ritrovate dalla Polizia numerose foto di minori

È stato sorpreso mentre scattava foto a dei bambini a bordo di un treno della Circumvesuviana. Un extracomunitario senza fissa dimora è stato posto in stato di fermo dalla Polizia di Stato per sospetto caso di pedofilia. Dalle prime indagini è emerso che sul telefono dell'uomo erano presenti in archivio numerose foto di bambini.

A segnalare l'episodio è stato un papà, il quale ha notato il comportamento anomalo dell'individuo. Mentre viaggiava a bordo del convoglio diretto alla Stazione di Porta Nolana di Napoli, ha sorpreso l'uomo mentre fotografava con lo smartphone i bambini presenti, tra cui i suoi figli e ha segnalato prontamente alle Forze dell'Ordine quanto si stava verificando sul treno.

A riportare l’accaduto è Umberto de Gregorio, presidente dell’Eav ( Ente Autonomo Volturno) che in una nota su Facebook racconta quanto verificatosi nella giornata di ieri “al binario 11 di Porta Nolana con a bordo un individuo, il quale è stato sorpreso a fotografare con il proprio smartphone dei bambini, con gli stessi era presente il padre. A pochi minuti dalla segnalazione - continua de Gregorio- si è attivata un’immediata azione di contrasto coordinata dalla GPG del CNS con la collaborazione della Polizia di Stato procedono ai rilievi del caso e dalle prime analisi del cellulare dell'individuo segnalato, trattasi di persona di colore extracomunitario senza fissa dimora e proveniente da Boscoreale, rilevano numerose foto di bambini".

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Sab, 04/08/2018 - 20:21

hanno ragione i cattocomunisti...italia paese razzista e fascista. povera risorsa sboldrinana