Napoli, ragazza morta trovata avvolta in una coperta in strada: è giallo

Stamattina nel centro storico di Napoli è stato trovato il corpo di una giovane donna di origine asiatica senza segni di violenza: era avvolto con cura in una coperta sul ciglio della strada

Giallo a Napoli: il corpo senza vita di una ragazza di origini asiatiche è stato trovato questa mattina nel centro storico del capoluogo partenopeo.

Il corpo era stato adagiato su alcuni sacchetti e avvolto in una trapunta con particolare cura sul ciglio di una strada del rione Forcella, nel cuore del centro storico di Napoli, vicino alle impalcature di un cantiere edile.

Alcuni passanti, intorno alle 7 del mattino hanno notato il fagotto e, insospettiti da quel grosso involucro che nelle forme sembrava nascondere un cadavere, hanno allertato le forze dell'ordine. Sul posto è giunta una pattuglia della polizia che, dopo avere individuato la presenza del corpo della giovane donna, ha avvertito il 118. I soccorritori non hanno potuto fare altro che accertarne la morte.

Sarà l'autopsia a chiarire le cause e anche accertare l'ora del decesso della giovane donna, che è stata trovata sprovvista di documenti. Gli investigatori stanno cercando di identificarla. Si stima che la ragazza abbia un'età compresa tra i 15 e 20 anni e sia di origine asiatica, forse pakistana o indiana.

Secondo quanto si è appreso, a un primo esame clinico, il corpo della giovane non presentava alcun segno di violenza fisica esterna, né ferite e nemmeno ecchimosi. Per gli investigatori, il cadavere sarebbe stato adagiato a terra, con molta attenzione, e sistemata con cura nella coperta. Le mani e i piedi erano legati da corde, ma non troppo strette. Quindi non si esclude che chi ha abbandonato il corpo lo abbia fatto per tenerlo composto, con una sorta di rispetto.