Napoli, scontri davanti all'Ufficio immigrazione

Alcuni agenti della squadra mobile di Napoli, intervenuti per placare le proteste e cercare di contenere il numero di persone, sono rimasti contusi

Ressa e spintoni all'Ufficio Immigrazione della Questura di Napoli dove questa mattina si sono presentati 200 migranti in più rispetto a quelli già convocati.

I migranti accorsi volevano presentare istanza di asilo politico. Ma la lunga fila fuori sul marciapiede ha generato malcontento e qualche spintone. Alcuni agenti della squadra mobile, intervenuti per placare le proteste e cercare di contenere il numero di persone, sono rimasti contusi.

L'ufficio Immigrazione insieme alla facoltà di Ingegneria dell'Università Federico II di Napoli sta elaborando un progetto di agenda elettronica per garantire ai richiedenti asilo di ottenere un appuntamento scadenzato per presentare le istanze ed evitare scontri e proteste.

Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 25/09/2017 - 17:04

i clandestini dovrebbero consultare un'agenda elettronica? ooops ! dimenticavo che gli regaliamo gli IPhone....