Napoli, spari in centro: due morti e tre feriti

Due morti e tre feriti a Napoli in una sparatoria nel quartiere Sanità, uno di quelli attraversati da tempo da fibrillazioni nelle organizzazioni criminali per il controllo dello spaccio di droga

Due morti e tre feriti a Napoli in una sparatoria nel quartiere Sanità, uno di quelli attraversati da tempo da fibrillazioni nelle organizzazioni criminali per il controllo dello spaccio di droga. E proprio di spaccio di droga aveva precedenti uno dei due uccisi, il 41enne pregiudicato Giuseppe Vastarella, al vertice dell’omonimo clan, ucciso così come Salvatore Vigna.

I due erano stati portati all’ospedale Pellegrini da conoscenti, e lì sono deceduti. Altre tre persone ferite sono all’ospedale Cardarelli. La sparatoria è avvenuta in via Fontanella. Sul posto numerosi conoscenti e famigliari delle vittime; quando la polizia è intervenuta, dopo la segnalazione di spari, alcune persone stavano già caricando in vetture i feriti per portarli in ospedale.

Commenti

killkoms

Ven, 22/04/2016 - 22:06

e i giudici pensano a condannare i cc!

Ritratto di niki 75

niki 75

Ven, 22/04/2016 - 22:32

Non riesco proprio a comprendere perché quasi tutti i mezzi di informazione italiani ed in particolare le televisioni diano sempre maggior risalto alle sparatorie che avvengono negli USA, paese di gran lunga più grande in tutti i sensi, ma lontano da noi, rispetto a quelle che avvengono nelle nostre città.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 23/04/2016 - 00:07

Si chiama REGOLAMENTO DI CONTI,COSA LORO!!! Se vedum.