A Natale gli spacciatori regalano panettoni ai drogati

Scoperto un droga shop a Napoli. Insieme a un ingente quantitativo di cocaina, i poliziotti hanno trovato trenta panettoni da consegnare ai "clienti" più affezionati con gli auguri di Natale

Ogni azienda, grande o piccola che sia, ha sempre la buona creanza di fare un regalo di Natale alla sua clientela più affezionata. Un cesto natalizio, carico di leccornie oppure il più classico dei panettoni da consegnare, insieme ai migliori auguri, a coloro che sostengono gli affari della ditta. Un omaggio a cui non si sottraggono oggi, come ha svelato una delle ultimissime operazioni della polizia, nemmeno gli spacciatori.

Qualche giorno fa a Napoli, nel quartiere di Forcella, i poliziotti hanno fatto irruzione in una vera e propria centrale di spaccio. Dotata di ogni servizio utile al tossicodipendente, il punto-droga (che si trovava in un appartamento al settimo piano) era dotato di una saletta per l’assunzione della “roba” appena acquistata. Ogni genere di stupefacente era disponibile per i tossicodipendenti napoletani, “protetti” (insieme ai loro spacciatori) da un sistema di videosorveglianza. Precauzione che però non è servita loro a eludere i controlli delle forze dell'ordine. Nel blitz, i poliziotti hanno scoperto e sequestrato un ingente quantitativo di cocaina, un chilo e cento grammi. E hanno stretto le manette ai polsi dei due spacciatori, rispettivamente di 28 e 36 anni. Uno dei clienti, ancora nella sala della droga quando hanno fatto irruzione i poliziotti, è stato denunciato.

È, questo, uno scenario a cui gli agenti che operano sul difficile scenario metropolitano di Napoli sono abituati. Quello che non avevano mai visto però, come riporta Il Roma, erano i “gentili omaggi della ditta” accatastati in un angolo del droga-shop. I due spacciatori avevano comprato trenta panettoni che tenevano a portata di mano, da consegnare agli “amici”. I dolci sarebbero stati destinati ai clienti più fedeli, più assidui, più remunerativi. Con tanti auguri di buon Natale.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Lun, 19/12/2016 - 12:36

E' il marketing, bellezza!!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 19/12/2016 - 12:53

E adesso dovrebbero andare ai lavori forzati per pagare il lavoro delle guardie, dei giudici, vitto e alloggio, cure e pensione ai tossici.

manfredog

Lun, 19/12/2016 - 18:24

..Panettone fatto con farina zero zero zero, da gustare con un buon bicchiere di coca..!! mg.