Naufragio in Grecia 11 morti: sei bambini

Undici migranti, tra i quali due bimbi e quattro bebè, sono affogati domenica vicino le coste dell’isola greca di Samos, nel mar Egeo, dopo il naufragio della loro imbarcazione, andata a picco in una zona rocciosa

Undici migranti, tra i quali due bimbi e quattro bebè, sono affogati domenica vicino le coste dell’isola greca di Samos, nel mar Egeo, dopo il naufragio della loro imbarcazione, andata a picco in una zona rocciosa. La notizia è stata data dai guardiacoste greci. Dieci persone -quattro donne e tutti i bambini- sono state trovate morte nella cabina dell’imbarcazione, che proveniva dalla Turchia. Più tardi sulle coste di Samos è stato trovato il corpo di una giovane. Negli ultimi giorni decine di migranti sono morti nella zona, tentando di raggiungere la Grecia e poi passare nei Paesi del nord-Europa. Inatnto centoventinove migranti dalla Siria sono stati scoperti in un tir frigorifero al confine tra Turchia e Bulgaria. Lo rende noto il ministero dell’Interno di Sofia. L’autista è stato arrestato. Tra i migranti 38 uomini, 33 donne e 58 bambini. La loro salute non desta preoccupazione.

I migranti erano nascosti dietro un carico di bottiglie d’acqua. Infine sul fronte balcanico la Serbia è pronta ad allestire centri temporanei di accoglienza per la sistemazione di circa 3 mila migranti e profughi. Lo ha detto il viceministro del lavoro e affari sociali Nenad Ivanisevic. La Germania, ha aggiunto, attraverso organizzazioni umanitarie, finanzierà la costruzione di un centro di accoglienza a Subotica, nel nord della Serbia al confine con l’Ungheria. Nel recente vertice di Bruxelles dedicato all’emergenza migranti nei Balcani è stata decisa un’accoglienza di 100 mila migranti e profughi, 50 mila in Grecia e 50 mila nei vari paesi
interessati dai flussi lungo la rotta balcanica.

Commenti
Ritratto di viperainseno

viperainseno

Dom, 01/11/2015 - 12:57

chissà perché sempre e solo donne e bambini.... che uomini di mxxxa!!!! nel codice del mare, in caso di naufragio, si dice \prima le donne e i bambini\ per questi spregevoli individui, le donne e i bambini sono carne da macello!!! servono solo a far impietosire il mondo civile che ormai non si impitosisce più!!!

venco

Dom, 01/11/2015 - 13:14

E anche questi bambini vittime dei loro genitori, dopo che erano stati accolti nei campi gestiti dall'Onu.

Dordolio

Dom, 01/11/2015 - 13:59

Venco ha ragione. Vittime dei loro genitori che andrebbero perseguiti con severità. Hanno tentato il colpaccio rischiando (per loro stessi e per i figli) in cambio della CERTEZZA di un futuro mantenimento. Si tratta di una riffa oscena ed immorale, che nessuno rileva.

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Dom, 01/11/2015 - 14:52

si... ma dei loro padri non nè è annegato nessuno...guarda caso.. non se c'è un DIO ma se per caso c'è sarà un duro giudizio per loro!!!